Mindthechart CryptoBLog ( Bitcoin, Cathie Wood, Dogecoin, Chia Network Sec +molto altro)


Uno Sguardo Allo Stock!

Have a Nice Weekend GIFs. 80 Animated Pictures

Buon Sabato, gente!! Il mercato delle azioni ha concluso la settimana in tranquillità.

Le small cap hanno perso lo 0,18%. Tutti gli altri principali indici hanno chiuso in rialzo.

Il settore immobiliare ha registrato un rally dello 0,7%: vedi $ XLRE nei grafici settimanali di seguito. Comunicazioni, beni voluttuari e materiali di base tutti chiusi più in basso.

Le crypto si sono un po' mosse.  Bitcoin ha ceduto il 7% mentre Ethereum ha ceduto il -9%. Le criptovalute impazziranno questo weekend? Chissà.

Nvidia è esplosa nel cielo azzurro. ✈ ️ Il produttore di chip ha marciato del 5% arrivando quasi a superare i $ 650.

Ecco le stampe di chiusura:

S&P500 4,204  +0,08%

Nasdaq 13.784 +0,09%

Russell 2000 2.268 -0,18%

Dow Jones 34.529 +0,19%

COSA SUCCEDE NEL MONDO CRYPTO?

Bruce Lee Hodl Bitcoin GIF - VIRAL CHOP VIDEO

INDICE FUD E FOMO

  

Bitcoin torna a 36.000$, Cathie Wood di ARK Investment tenta di calmare i traders

Bitcoin non è riuscito a oltrepassare il muro dei 40.000$, tornando al supporto del suo range. Ciononostante, Cathie Wood è certa che le istituzioni torneranno presto a comprare BTC

Cathie Wood Investing GIF - CathieWood Investing Finance - Discover & Share  GIFs

La rapida crescita di Bitcoin (BTC) sopra i 40.000$ durante la sessione di trading di New York ha perso il proprio slancio, quando i trader hanno deciso di chiudere i profitti a breve termine.

Il prezzo della principale criptovaluta è diminuito del 12% dopo aver raggiunto un picco di 40.440$ su Coinbase. Ha raggiunto un minimo infragiornaliero di 36.410$ poco prima dell'apertura della Borsa di Londra, dimostrando una forte resistenza attorno ai 40.000$.

Bitcoin si ritira dopo aver testato la sua SMA a 200 giorni

Un'ondata di FUD si abbatte su Bitcoin

I timori legati alla potenziale introduzione di normative più ridige  per i mercati delle criptovalute hanno ostacolato una solida ripresa da parte di Bitcoin. Il 19 maggio, il prezzo della coppia BTC/USD è crollato fino a 30.000$ dopo la notizie dell'imminente introduzione in Cina di un divieto sulle transazioni crypto.

La stessa settimana, l'amministrazione del presidente americano Joe Biden ha reso obbligatorio per i trader statunitensi la segnalazione di qualsiasi transazione in crypto superiori ai 10.000$, creando un'ulteriore pressione ribassista su Bitcoin.

Quindi, in un periodo di due settimane, Elon Musk, Edward Snowden, la Cina e l'amministrazione Biden hanno avuto una forte influenza negativa su Bitcoin. Timori legati all'ambiente, alla sicurezza, alle tasse... il prezzo è sceso dopo ognuna di queste notizie. È una semplice coincidenza, oppure un piano escogitato a tavolino? A ogni modo, si tratta di un'ottima opportunità per comprare!

D'altra parte, le preoccupazioni per l'inflazionw del dollaro statunitense hanno impedito a Bitcoin di scivolare a livello ancora più profondi. L'ultimo rapporto sull'inflazione negli Stati Uniti mostra un incremento del 4,2%, una cifra del 2,2% maggiore rispetto a quanto originariamente pianificato dalla Federal Reserve.

La combinazione di queste notizie, sia positive che negative, hanno spinto Bitcoin all'interno di un trading range, dove i 35.000$ fanno da supporto e i 40.000$ da resistenza.

Cathie Wood: le istituzioni torneranno a comprare Bitcoin

Nel frattempo Cathie Wood, CEO di ARK Investment, ha tentato di calmare i timori legati alla presunta imminente introduzione di regolamentazione più severe per Bitcoin.

Questa settimana, durante la conferenza Consensus 2021, Wood ha ricordato che è di fatto impossibile vietare le criptovalute, ribadendo ancora una volta che le autorità di regolamentazione dovranno prima o poi accettare gli asset basati su blockchain:

"Ritengo che la dinamica competitiva nel resto del mondo ci stia aiutando, qui negli Stati Uniti. Penso sia un bene."

In merito al recente calo degli investimenti istituzionali nel settore crypto, Wood ha spiegato che ciò è principalmente dovuto al profilo ambientale discutibile di Bitcoin e delle altre criptovalute Proof-of-Work. È stato Elon Musk a puntare i riflettori sulla questione, annunciando che Tesla avrebbe sospeso la possibilità di acquistare veicoli elettrici usando BTC.

Tuttavia, lo stesso Musk ha in seguito supportato la fondazione del Bitcoin Mining Council: una coalizione fra i principali miner di criptovalute in Nord America, che ha lo scopo di tracciare e ridurre le emissioni di carbonio.

A tal proposito, Wood ha spiegato:

"Metà della soluzione è semplicemente comprendere il problema. La volontà dei miner in Nord America di rendere pubblico quanta dell'elettricità da loro consumata è stata generata tramite fonti rinnovabili renderà la verità finalmente chiara a tutti. Questo incoraggerà ulteriormente l'adozione di energie rinnovabili."

Wood è certa che gli investimenti istituzionali in Bitcoin riprenderanno, una volta confermato il profilo "green" della criptovaluta.

Le parole di Wood non sono soltanto fumo: la scorsa settimana, ARK Investment ha incrementato la propria partecipazione in Coinbase tramite l'acquisto di altre 223.181 azioni COI

La scarsa conoscenza è il principale ostacolo all’adozione crypto, rivela un nuovo sondaggio

Il 55% dei partecipanti al sondaggio ha già sentito parlare delle crypto, ma non le ha mai possedute o usate.


Tra le numerose complicazioni associate a criptovalute come Bitcoin (BTC), la mancanza di conoscenza e comprensione è il più grande ostacolo all’adozione diffusa, svela un nuovo sondaggio.

L’Economist Intelligence Unit, divisione di ricerca e analisi dell’Economist Group, ha pubblicato un nuovo report intitolato “Digimentality 2021.”

Lo studio è stato commissionato dalla grande piattaforma di pagamento Crypto.com e contiene un sondaggio svolto tra febbraio e marzo 2021 che ha coinvolto 3.053 consumatori.

Stando ai risultati del sondaggio, il 51% dei partecipanti ha affermato che la scarsa conoscenza è il principale ostacolo all’adozione di criptovalute open-source come Bitcoin e Ether (ETH); il 34% dei partecipanti ha menzionato le preoccupazioni sulla sicurezza come maggiore intralcio; il 29% ha indicato le difficoltà nel trovare mezzi per comprare crypto.

In termini di approvazione da parte degli investitori istituzionali e delle tesorerie aziendali, il 47% ha citato la poca fiducia nel mercato e la scarsa comprensione delle valute digitali come principale ostacolo all’adozione. Circa il 32% ha segnalato le regolamentazioni sulle criptovalute come problema fondamentale per l’accettazione istituzionale diffusa, mentre il 43% e il 36% indicano rispettivamente le strutture del mercato finanziario e la volatilità degli asset.

Inoltre, il sondaggio rivela che il 55% dei partecipanti era a conoscenza delle criptovalute pur non avendole mai possedute o usate. “Mentre sempre più persone adottano e hanno accesso a wallet digitali, il numero di chi ha accesso e investe in criptovalute continua ad aumentare,” ha commentato nel report Mathew McDermott, global head of digital assets di Goldman Sachs.

Secondo un recente sondaggio dell’exchange di criptovalute Gemini, quasi due terzi della popolazione adulta negli Stati Uniti sono interessati a saperne di più sulle crypto o acquistarle a breve.

L’attività delle whales di Dogecoin rallenta mentre miliardi di dollari lasciano la blockchain

La recente ondata di attività sul network di DOGE sembra aver subito una battuta d’arresto.

Dopo una raffica di attività che per un breve periodo ha visto Dogecoin (DOGE) elaborare un valore in dollari di transazioni giornaliere superiore a quelli di Bitcoin (BTC) e Ether (ETH) combinati, sembra che la forte crescita osservata sulla blockchain di Dogecoin stia rallentando in modo significativo.

Il rally del prezzo di Dogecoin nel corso del 2021 è stato accompagnato da un aumento altrettanto inconsueto del valore delle transazioni effettuate sulla sua blockchain. Il 5 maggio, il valore in dollari dei DOGE inviati tra wallet ha toccato un record a 82 miliardi di dollari, superando i 35 miliardi di dollari registrati su Bitcoin e i 12 miliardi su Ethereum.

Sorpassare le due blockchain più conosciute al mondo è un'impresa particolarmente straordinaria. considerando che solo a dicembre 2020 Dogecoin gestiva volumi totali da appena 10 milioni di dollari. Nel 2021, il progetto ha ricevuto una nuova ondata di attenzione grazie al CEO di Tesla, Elon Musk, e agli sforzi concentrati dei trader sui social media decisi a pompare Dogecoin in modo simile alle azioni del rivenditore di videogiochi GameStop.

Anche se l’attività generale su Dogecoin rimane ben al di sopra dei minimi di dicembre, maggio ha assistito a un’inversione sostanziale, suggerendo che le whale potrebbero essersi stancate del token.

Mercoledì, Dogecoin ha elaborato poco meno di 5 miliardi di dollari in transazioni giornaliere, segnando un calo del 93% dal massimo storico toccato a inizio maggio a 82 miliardi di dollari.

Nel frattempo, il valore medio delle transazioni di DOGE è crollato da 1,16 milioni di dollari domenica a meno di 240.000$ tre giorni più tardi, un calo quasi dell’80%. Questa cifra sovradimensionata è persistita per gran parte del mese scorso pur arrivando da un gruppo di utenti molto ristretto, indicando che Dogecoin veniva usato principalmente da whales.

Anche se la crescita dell’attività sulla blockchain di Dogecoin è avvenuta in picchi distribuiti durante l’anno, i due parametri menzionati sopra hanno registrato notevoli aumenti a metà aprile, quando i trader hanno iniziato a pompare artificialmente il valore di Dogecoin in vista del 4/20 day.

Il successivo calo dell’attività sul network ha accompagnato un crollo del 63% del prezzo di Dogecoin nel corso di maggio dal suo recente massimo storico di 0,73$.

Carenza globale di hard disc: Chia sotto i riflettori

Chia Network, lo sviluppatore della blockchain e della piattaforma "smart transaction" con una criptovaluta etichettata come alternativa "verde" a Bitcoin (BTC), avrebbe causato una carenza globale di hard disc, mentre il suo presidente Gene Hoffman nega il cattivo impatto delle criptovalute sull'ambiente.

Secondo New Scientist, il 26 maggio sono stati utilizzati circa 12 milioni di terabyte di spazio su disco per estrarre Chia, registrando un aumento esponenziale dal suo lancio a marzo, con una cifra di soli 3 milioni di terabyte due settimane prima.

Secondo Rick Branson, ingegnere di PlanetScale, la rete Chia è cresciuta di quasi un exabyte (974 PiB) nelle ultime 24 ore. Secondo lui, questo equivale a masterizzare una singola unità a stato solido (SSD) da 1 terabyte (TB) ogni 3 secondi. Inoltre ha aggiunto che "la sua portata è difficile da comprendere".

Secondo quanto riferito, l'aumento della domanda di SSD ha causato l' aumento dei prezzi, tuttavia, Hoffman sostiene che l'aumento della domanda guidata da Chia ridurrà il costo degli hard disc man mano che i produttori aumenteranno la produzione in futuro.

Inoltre ha affermato che "abbiamo in qualche modo distrutto la catena di approvvigionamento a breve termine", ma ha anche negato che questo diventerà un problema ambientale.

Nic Carter, partner di Castle Island Ventures, ha affermato che un tale aumento dei requisiti hardware potrebbe causare un'altra rappresaglia contro l'industria delle criptovalute.

In precedenza, Carter, un importante sostenitore dell'uso di energia di Bitcoin, è entrato in una faida su Twitter con il fondatore/CEO di Chia e creatore di BitTorrent, Bram Cohen, con la discussione che ruotava attorno alle differenze nelle questioni di moneta equa per quanto riguarda la proof-of-work e le catene PoSp.

Inoltre, alcuni nuovi miner si lamentano della mancanza di pool di mining, con conseguente distribuzione iniziale di monete relativamente ingiusta in cui solo i miner di grandi dimensioni sono in grado di produrre nuovi blocchi e raccogliere ricompense in blocchi.

Andrew M. Bailey, professore associato allo Yale-NUS College, ha suggerito che Chia sarebbe stata presa più seriamente se la sua distribuzione di monete fosse iniziata come un fork del set UTXO di Bitcoin.

In entrambi i casi, all'inizio di questa settimana, Chia Network ha annuniciato un altro round di finanziamento di 61 milioni di dollari, guidato da Richmond Global Ventures e Andreessen Horowitz. La società sta inoltre cercando di lanciare un'offerta pubblica iniziale possibilmente anche entro quest'anno.

La mainnet della rete è stata lanciata lo scorso marzo.

Grafico dei prezzi XCH:

La SEC chiede alla Corte di vedere le prove di "lobbismo" di Ripple (XRP)

L'epica guerra tra Ripple (XRP) e la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti è entrata in un nuovo capitolo, con quest'ultima che scrive alla corte per affermare che Ripple ha intrapreso un'offensiva di pubbliche relazioni nel tentativo di distorcere l'opinione pubblica sul token XRP.

Ma nella lettera, indirizzata al giudice del distretto sud di New York Sarah Netburn, l'avvocato della SEC Jorge Tenreiro ha scritto che il regolatore voleva che il tribunale gli concedesse l'accesso alle prove relative a quelli che ha definito gli "sforzi di lobbying" di Ripple. Gli "sforzi", ha affermato la SEC, erano stati "progettati per creare confusione nel mercato".

La SEC non si è risparmiata, insistendo sul fatto che "Ripple dovrebbe [...] essere costretta a produrre documenti riguardanti i suoi sforzi di lobbismo".

Il regolatore sembra aver contestato il fatto che Christopher Giancarlo, l'ex presidente della Commodity Futures Trading Commission (CFTC), sia stato inserito "nel libro paga di Ripple". L'anno scorso, Giancarlo ha fatto notizia affermando che XRP non è un titolo.

La SEC ha menzionato la necessità di ottenere "prove degli sforzi di Ripple di influenzare la percezione del pubblico - o di seminare confusione nel mercato - sullo status normativo di XRP", aggiungendo che era "rilevante per confutare la difesa affermativa di Ripple che mancava di un giusto preavviso .”

La SEC ha cercato di sostenere le sue affermazioni scrivendo che "Ripple si è impegnato in tali sforzi, ad esempio, inserendo nel suo libro paga un ex funzionario del governo affinchè rilasciasse dichiarazioni sullo stato di XRP ", e poi "basandosi sulle dichiarazioni del funzionario che aveva pagato per usarle come sostegno alla sua posizione contenziosa".

E il regolatore ha detto al giudice che aveva "il diritto di verificare se la presunta" confusione "fosse stata acquistata e pagata da Ripple", e non fosse "un riflesso del vero sentimento del mercato".

La lettera ha anche confermato le intenzioni della SEC di condurre un ulteriore processo di scoperta come parte del suo caso contro l'azienda. Ciò comporta una richiesta di espandere l'ambito dell'indagine a sei persone aggiuntive che, secondo il regolatore, sono legate a Ripple e che hanno una conoscenza speciale dei termini dell'accordo di vendita XRP.

Il gruppo dei sei comprende il co-fondatore della società commerciale GSR Christian Gil e cinque ex dipendenti di Ripple.


SLIP QUOTIDIANI

I sudcoreani hanno perso 5 miliardi di dollari a causa dei crimini crypto negli ultimi quattro anni + altre notizie

  • La polizia sudcoreana ha arrestato 14 persone coinvolte in un caso di frode di criptovaluta per un totale di 3,5 miliardi di dollari all'inizio di questo mese, portando le perdite del paese a 5 miliardi di dollari negli ultimi cinque anni, ha riferito il quotidiano sudcoreano Hankyoreh il 26. I sospetti denunciati dalla Provincia di Gyeonggi sono indagati con l'accusa di intercettazione […]
  • La piattaforma di servizi criptografici Crypto dot com è pronta per diventare "Carbon Negative" nei prossimi 18 mesi, ha affermato in un post sul blog all'inizio di oggi.
  • Le versioni basate su Ethereum di Bitcoin, Dogecoin, Filecoin e altri possono ora essere utilizzate su Polygon (ex Matic Network) grazie al nuovo supporto Polygon x RenVM Bridge, ha detto quest'ultimo in un post giovedì.
  • Il progetto Binance Smart Chain DeFi BurgerSwap è stato violato per $ 7 milioni
  • BurgerSwap, una piattaforma di finanza decentralizzata (DeFi) basata sulla rete di smart contract Binance Smart Chain (BSC), oggi è stata vittima di un cosiddetto attacco di prestito flash, consentendo al malintenzionato di cavarsela con circa $ 7,2 milioni di token.
  • L'adozione delle criptovalute negli Stati Uniti ha ricevuto una nuova spinta poiché il governatore del Colorado Jared Polis è desideroso di accogliere la legislazione per il pagamento delle tasse statali tramite criptovalute, secondo un rapporto del giornale The Independent.
  • I fondi negoziati in borsa (ETF) di Bitcoin sono stati notoriamente ostacolati dalla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, nonostante diversi giocatori abbiano fatto del loro meglio per far vivere e scambiare le proprie versioni degli ETF.
  • La probabilità che Ripple, la società dietro il token XRP e la rete di pagamenti basata su blockchain RippleNet, diventi pubblica è "molto alta ad un certo punto", ma non prima che la sua battaglia legale con la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti sia risolta , ha affermato il CEO dell'azienda Brad Garlinghouse
  • Un sondaggio di tendenza vede quasi il 100% della comunità Uniswap richiedere il supporto di Arbitrum, una soluzione Layer-2 in arrivo, sul principale exchange decentralizzato basato su Ethereum (DEX).

HEAT MAP