Mindthechart CryptoBLo( Btc, Amazon, Terther, Eth, Polkadot, Moonbeam, Ada, Bit Mining )

Salve gente. Il mercato ieri è stato misto.

Le Qs e le small cap sono aumentate mentre il Dow e l'S&P 500 sono rimasti indietro.

L'energia era il settore più forte.  XLE ha guadagnato lo 0,91%. XLC è  stato il secondo maggior guadagno, +0,78%.

Nonostante le preoccupazioni per il COVID, la Federal Reserve ha deciso di mantenere i tassi invariati. Tuttavia, il presidente della Fed Jerome Powell ha affermato che l'economia statunitense si sta rafforzando, segno che la banca centrale dovrebbe iniziare a ridurre i bassi tassi d'interesse.

Le azioni cinesi hanno smesso di sanguinare dopo tre giorni di punizione. $BABA rimbalzato del 5,35% e $BIDU 5,7%. 

AMD è salito del 7,58%, raggiungendo i massimi storici intraday dopo aver riportato forti earnings. Il semiconduttore ha chiuso a poco meno di $ 98

Ecco le stampe di chiusura:

S&P 500 4.400 -0,01%
Nasdaq 14.762 +0,70%
Russell 2000 2.224 +1,51%
Dow Jones 34.930 -0,36%


 

Il giro intorno ai 40k questa settimana

Si sono verificati tre eventi fondamentali. Più precisamente, due di loro sono legati ad Amazon e uno a Tether. Si tratta di indiscrezioni speculative emerse sulla possibilità che Amazon prenda Bitcoin e il suo ulteriore rifiuto. Con Tether, invece, la situazione è sorta dopo un'indagine del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

Motivo 1: voci sull'accettazione di Bitcoin da parte di Amazon

Lunedì 26 luglio, il prezzo della criptovaluta di punta ha superato i $ 40.000 per la prima volta da metà giugno tra le voci secondo cui la società inizierà presto ad accettare Bitcoin come pagamento per le merci.

Sono stati anche stimolati da un annuncio di lavoro sul sito Web di Amazon per uno specialista di blockchain e valute digitali. I'annuncio di lavoro era quello di "definire la visione e la strategia" per il business blockchain dell'azienda.

Sentimento BTC 40k

Motivo 2: Indagine su Tether

La settimana è iniziata anche con i rapporti del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti secondo cui Tether era sotto inchiesta all'inizio delle sue operazioni.

Ad esempio, USDT, un emittente della stablecoin, è sospettato di nascondere informazioni alle banche. Tuttavia, in seguito Tether ha affermato che i rapporti che includono accuse di frode bancaria sono un tentativo di screditarlo.

Motivo 3: la confutazione di Amazon

Successivamente, Amazon ha smentito i rapporti secondo cui intendeva accettare pagamenti in Bitcoin entro la fine dell'anno. In una dichiarazione, la società ha affermato di non avere piani specifici per farlo e che queste voci non sono vere.

Allo stesso tempo, Amazon ha ammesso che sta studiando la possibilità di fornire tale opzione ai clienti che effettuano acquisti su Amazon.

Fluttuazioni del sentimento di BTC

Il co-fondatore di Ethereum non vuole che Elon Musk tratti l'industria delle criptovalute come uno scherzo

Il co-fondatore di Ethereum Anthony Di Iorio ha espresso la sua insoddisfazione per il CEO di Tesla Elon Musk durante una recente intervista con BNN Bloomberg .
Di Iorio afferma che persone come Musk potrebbero potenzialmente creare una quantità enorme di cambiamenti.
Tuttavia, crede che dovrebbero concentrarsi sul serio anziché sul frivolo:

Spero solo che la loro energia si concentri sull'educazione delle persone e non si divertano con qualcosa di così importante.

 

 

Polkadot's Moonbeam a bordo di uno dei DEX più veloci al mondo 

dTrade, un exchange decentralizzato di nuova generazione per posizioni in derivati, ha annunciato che i suoi strumenti sono stati implementati negli ambienti degli smart contract nei pallet di runtime di Moonbeam di Polkadot.

dTrade DEX è ora live su Moonbeam

Secondo l'annuncio ufficiale, dTrader, uno degli exchange più veloci nel segmento DeFi, ha ora i suoi strumenti distribuiti nell'ambiente Moonbeam di Polkadot. Con la nuova piattaforma tecnica, l'exchange di derivati ​​su criptovalute basato su Substrate elaborerà le negoziazioni con una latenza inferiore a 450 ms e commissioni di gas trascurabili. Grazie al design modulare di Moonbeam, dTrade DEX ha i suoi meccanismi protetti dalla relay chain  di Polkadot. Una volta che Moonbeam vincerà l'asta di parachain di Polkadot, dTrade verrà lanciato sulla mainnet. 

Aspettando Alonzo: gli smart contract Cardano si avvicinano al lancio completo

La rete Cardano è nella fase spartiacque del suo sviluppo e potenziamento della rete. La fase in corso della roadmap del protocollo è la fase Goguen, che porta gli smart contract alla rete. Questa è la terza fase della roadmap dopo Byron e Shelley. La fase di Goguen è stata suddivisa in tre fasi, Allegra, Mary e Alonzo.

L'aggiornamento Allegra è stato pubblicato il 16 dicembre dello scorso anno e l'aggiornamento Mary è stato distribuito sulla rete principale il 1 marzo all'inizio di quest'anno. Questo lascia l'aggiornamento di Alonzo, che è stato ulteriormente suddiviso in tre diverse fasi, denominate Blue, White e Purple. 

Dal momento che Alonzo porta in rete la tanto attesa funzionalità dello smart contract, la community non vedeva l'ora di vederli in azione, poiché comporta l'abilitazione di applicazioni decentralizzate (DApp) sulla blockchain.

La rete di Cardano è nella terza fase del suo sviluppo, nota come Goguen Update, dal nome dello scienziato americano Joseph Amadee Goguen. 

Dopo aver completato la fase Goguen, che inizialmente doveva essere finalizzata nell'agosto 2021, la blockchain passerà attraverso le fasi quattro e cinque della roadmap del progetto, denominate Basho e Voltaire. Basho migliorerà la scalabilità e l'interoperabilità della rete, mentre Voltaire promette di rendere la rete “veramente decentralizzata” con il trasferimento dell'intero meccanismo di governance ai partecipanti alla rete, e non sarà più sotto la gestione di IOHK.

BIT Mining acquisisce $ 6,6 milioni di Bitcoin Mining Machines

La società cinese BIT Mining, quotata negli Stati Uniti, ha annunciato il suo piano per l'acquisto di 2.500 nuove macchine minerarie per un valore complessivo di 6,6 milioni di dollari.

La nuova attrezzatura sarà distribuita in Kazakistan, un paese dell'Asia centrale che è pronto a diventare un nuovo hub di mining dopo il giro di vite della Cina.

Il problema del carbone di Bitcoin

A causa della sua vicinanza alla Cina e delle sue abbondanti risorse energetiche, il Kazakistan è diventato un nuovo hotspot per i miners.

Tuttavia, i critici sottolineano il fatto che la fornitura di energia elettrica del paese dipende fortemente dai combustibili fossili. Questo, ovviamente, non è di buon auspicio per  Bitcoin.

Mentre gli oppositori hanno passato anni a denunciare l'impronta di CO2 di Bitcoin senza avere alcun impatto notevole, il problema è apparso di recente alla ribalta dopo la sospensione dei pagamenti di Tesla.