Mindthechart CryptoBLog ( Bitcoin, Ethereum, Doge, Bnb, Dayak, Yuan digitale, Google+molto altro)


Uno sguardo allo stock ! 

I principali indici sono stati moderati  poiché l'S&P 500, il Nasdaq e il Dow hanno mantenuto il range di ieri.

L'energia ha eccelso. $XLE ha aumentato l'1,8% per chiudere al suo prezzo più alto dal 28 gennaio 2020.

Il settore immobiliare ha strappato l'1,4% mentre $ XLRE vola nei cieli blu. ✈ ️ I materiali di base sono diminuiti del -0.84%.

Bitcoin ed Ethereum sono entrambi cresciuti del 3% circa.

La Saga di Memestock ha raggiunto nuove vette. $AMC è quasi raddoppiato (+95%) mentre $GME ha galoppato del 13%. 

La Celsius Holdings è esplosa  🥤 $CELH è salito del 15%: il produttore di bevande energetiche è cresciuto del 55% da inizio anno.

$AI e $SPLK hanno rilasciato gli earnings. 

Ecco le stampe di chiusura:

S&P500 4.208  +0,14%

Nasdaq 13.756   +0,14%

Russel 2000 2.297 +0,13%

Dow Jones 34.600   +0,07%

COSA SUCCEDE NEL MONDO CRYPTO?

I bulls sono tornati alla rimonta? oppure l'equilibrio si estende?

Best grizzly bear GIFs - Primo GIF - Latest Animated GIFs

INDICE FUD E FOMO

  

Bitcoin ed Ethereum in lieve rialzo mentre DOGE e BNB dominano la scena

Il prezzo di Bitcoin mostra segni di un aumento costante sopra i 37.000 USD. Ethereum potrebbe salire sopra i 2.750 USD, XRP sta ancora lottando per acquisire uno slancio rialzista. DOGE è salito al di sopra di 0,400 USD e BNB è aumentato di quasi il 13%.

Inoltre, la maggior parte delle principali altcoins hanno un lieve rialzo. ETH sta guadagnando terreno al di sopra del livello di 2.700 USD e potrebbe persino salire ulteriormente al di sopra di 2.750 USD. XRP/USD cerca di consolidare sopra 1,00 USD e sta affrontando un grosso ostacolo vicino a 1,10 USD.

Capitalizzazione totale di mercato

Il prezzo di Bitcoin 

Dopo una chiusura sopra i 36.000 USD, il prezzo di Bitcoin ha iniziato un aumento costante. BTC potrebbe rompere i livelli di resistenza di 37.500 USD e 38.000 USD. La resistenza principale è ancora vicina al livello di 40.000 USD. Una chiusura sopra i 40.000 USD potrebbe innescare un'ondata rialzista più forte.
Se c'è un nuovo calo, un supporto immediato è vicino a 36.500 USD. Il primo supporto importante è vicino a 36.200 USD, al di sotto del quale il prezzo potrebbe andare a 35.000 USD.

Il prezzo di Ethereum

Il prezzo di Ehereum è in aumento e viene scambiato al di sopra della resistenza di 2.650 USD. ETH potrebbe iniziare un aumento più forte se ci fosse una chiara rottura sopra i 2.750 USD. La prossima resistenza chiave al rialzo è vicina al livello di 2.880 USD.
Al ribasso, un supporto iniziale è vicino al livello di 2.650 USD. Se si verifica una rottura al ribasso al di sotto di 2.650 USD, il prezzo potrebbe rivisitare il supporto di 2.550 USD.

Il prezzo di BNB, LTC, DOGE e XRP

Binance Coin (BNB) ha iniziato un forte aumento dopo aver rotto il livello di 365 USD. BNB ha persino superato il livello di 380 USD e sembra che i bull stiano mirando a una rottura al di sopra del livello di 400 USD. Se c'è un nuovo calo, il prezzo potrebbe testare la zona di supporto di 380 USD.
Litecoin (LTC) sta consolidando vicino al livello di 180 USD. Se LTC infrange la resistenza di 195 USD, i bull potrebbero rafforzarsi. Una chiusura superiore a 200 USD potrebbe iniziare un aumento costante.
Dogecoin (DOGE) è in rialzo di oltre il 35% e ha rotto la resistenza chiave di 0,400. USD/DOGE è scambiato al di sopra del livello di 0,420 USD e potrebbe continuare a salire verso il livello di 0,450 USD. Se c'è una correzione al ribasso, il prezzo potrebbe trovare offerte vicino al livello di 0,400 USD. Come riportato, il principale exchange di criptovalute Coinbase Pro ha affermato che il 3 giugno inizierà  a supportare il trading di DOGE, "se le condizioni di liquidità saranno soddisfatte". DOGE non è ancora disponibile su Coinbase.com o tramite le loro app mobile per i clienti.
Il prezzo di XRP sta consolidando al di sopra della zona di resistenza di 1,0 USD. Sembra che XRP si stia preparando per un aumento maggiore al di sopra dei livelli di 1,05 USD e 1,10 USD. In caso contrario, potrebbe esserci un calo verso il supporto di 0,950 USD.

Altri mercati altcoin oggi

Molte altcoins hanno superato il 5%, tra cui CRV, SHIB, CAKE, LEO, ICX, LUNA, KSM, MDX, NEAR, DOT, ZIL, HT e MIOTA. Di questi, CRV ha guadagnato il 30% e ha rotto il livello di 2,4 USD.

Per riassumere, il prezzo di Bitcoin sta guadagnando terreno al di sopra del livello di 36.500 USD. Sembra che ci siano possibilità di una chiara rottura al di sopra della resistenza di 38.000 USD a breve termine.

Dayak pronta a lanciare auto elettriche che fanno mining di Bitcoin ed Ethereum

Il produttore canadese di veicoli elettrici leggeri (LEV) Dayak ha annunciato la sua prossima auto elettrica Spiritus, che verrà fornita con una propria infrastruttura cripto.

Ha affermato la società che il modello dovrebbe uscire nel 2023 e potrebbe supportare alcune operazioni cripto, tra cui il mining di Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Cardano (ADA) e Dogecoin (DOGE) durante la ricarica.

Dayak Spiritus arriverà con Daymak Nebula, la suite di criptovalute di Daymak, che include Nebula Miner e Nebula Wallet, che trasformerà i suoi veicoli in "nodi di mining di criptovalute rispettosi dell'ambiente, una pietra miliare senza precedenti nella rapida evoluzione delle tecnologie blockchain", come ha affermato la società. Il prezzo dell'auto parte da 18.495 USD.

Nebula Miner sarà dotato di un'unità di elaborazione grafica (GPU) leader del settore, che consentirà ai proprietari dell' auto di guadagnare mentre sono parcheggiate, mentre Nebula Wallet mira a essere una soluzione completa per tutte le esigenze giornaliere di cripto.

“Immaginiamo un futuro in cui i tuoi pedaggi autostradali, il tuo parcheggio e il tuo ordine drive-thru potranno essere pagati direttamente con criptovalute. Le tue fatture online e le tue operazioni bancarie possono essere gestite attraverso la stessa piattaforma software pagata in criptovaluta. E mentre la maggior parte dei veicoli si sta deprezzando mentre siedono nel tuo garage, il Nebula Miner ti farà guadagnare, mentre il tuo Spiritus è parcheggiato. Le potenziali applicazioni sono infinite”, ha affermato Aldo Baiocchi, Presidente di Daymak.

Baiocchi ha aggiunto che al momento della data di rilascio di Spiritus nel 2023, "tutti pagheranno con criptovalute", quindi l'azienda sta costruendo i suoi veicoli con questo in mente.

Inoltre ha affermato che "stiamo anche lavorando con una varietà di exchange per offrire pagamenti in leasing tramite criptovalute", che è "un altro aspetto dell'integrazione delle criptovalute in cui Dayak Spiritus è pionieristico".

Secondo la società, sebbene l'infrastruttura cripto sia in attesa di brevetto, la tecnologia sarà disponibile per la licenza anche per altri produttori di veicoli elettrici.

Spiritus è l'offerta della serie Daymak Avvenire, che "ha superato i 350 milioni di dollari di preordini in meno di 60 giorni".

L'annuncio non ha impiegato molto tempo per farsi notare nella comunità cripto. Ha suscitato alcune risposte divertenti, scettiche ed entusiaste.

I consulenti finanziari degli Stati Uniti raccomandano le criptovalute

Secondo un recente sondaggio, i consulenti finanziari con sede negli Stati Uniti raccomandano sempre più investimenti in criptovalute ai propri clienti e una minore esposizione a prodotti finanziari di investimento tradizionali, come gli exchange-traded funds (ETF) e i singoli titoli quotati.

Il rapporto della Financial Planning Association (FPA), con sede negli Stati Uniti,  e del Journal of Financial Planning, afferma che questo approccio è in linea con il crescente interesse dimostrato dalla loro base di clienti. 

Il rapporto comprende un sondaggio che è stato messo in campo nel marzo 2021 (o prima della forte correzione del mercato in aprile e maggio) e preparato sulla base delle 529 risposte online raccolte dai consulenti finanziari, che offrono ai clienti consulenza sugli investimenti e/o implementano raccomandazioni di investimento.

Il sondaggio ha indicato che, mentre i consulenti finanziari statunitensi rimangono cauti sugli asset digitali, "sembra che stiano passando ad abbracciarli a causa della domanda crescente dei clienti", secondo la FPA.

Inoltre, il rapporto afferma che le criptovalute sono state aggiunte per la prima volta al sondaggio nel 2018, quando l'1,4% dei 223 consulenti intervistati ha affermato di utilizzare o consigliare criptovalute ai clienti".

Mentre nel 2019 e nel 2020 tale percentuale è scesa al di sotto dell'1%, è successivamente aumentata nel 2021 al 14% dei 529 consulenti intervistati, che indicano che stanno utilizzando o raccomandando le criptovalute.

Il rapporto afferma che "più di un quarto (26%) dei consulenti ha indicato, nel sondaggio del 2021, che prevede di aumentare l'uso/raccomandazione delle criptovalute nei prossimi 12 mesi". Questo è in aumento rispetto allo 0% indicato nel 2020.

Ha inoltre rilevato che il 49% dei consulenti ha indicato che, negli ultimi sei mesi, i clienti gli hanno chiesto di investire in criptovalute. Questo evidenzia un aumento dal 17% del 2020.

A differenza delle criptovalute, i prodotti finanziari di investimento tradizionali, come gli ETF, hanno visto quest'anno un tasso di raccomandazioni inferiore. Circa il 64% dei consulenti finanziari ha affermato di suggerire di investire in ETF ai propri clienti quest'anno, in calo rispetto all'85% nel 2020.

Anche la liquidità e gli equivalenti, così come i singoli titoli, sono meno popolari nel 2021, scesi rispettivamente dal 75% al ​​57% e dal 51% al 44%.

Tra i veicoli attualmente utilizzati/consigliati ai clienti, solo tre hanno visto un aumento delle percentuali rispetto allo scorso anno: le criptovalute sono di gran lunga in testa, seguite dai metalli preziosi (dal 5% al ​​9%) e dai fondi di private equity (dal 9% al 12%) .

Ulteriori risultati includono che:

  • L'1,8% nel sondaggio del 2018 ha affermato che le criptovalute erano un'opzione di investimento praticabile da includere nel portafoglio, rispetto al 28% degli intervistati nel 2021;
  • Il 18% nel 2018 ha dichiarato che era una moda passeggera da evitare, rispetto al 6% di quest'anno 2021;
  • Il 24% nel 2018 ha affermato che si trattava di "un azzardo", mentre il 28% ha affermato lo stesso quest'anno;
  • Il 48% legge occasionalmente notizie sulle criptovalute e si sente a proprio agio nel conversarne, il 33% si informa attivamente sull'argomento e si sente a suo agio nel conversarne, e il 4% ha affermato di non sapere nulla di criptovalute e di non parlarne con i loro clienti.
  • Il 52% non ha investito personalmente in criptovalute, mentre il 48% lo ha fatto.

La FPA, con sede a Denver, afferma di essere la principale organizzazione per i professionisti della pianificazione finanziaria negli Stati Uniti.

Pechino testa lo Yuan digitale per un ammontare di 6,2 milioni di dollari

Il progetto cinese dello Yuan digitale sembra entrare nelle fasi finali del suo progetto pilota, con un altro giveaway pianificato, questa volta nella capitale della nazione, Pechino.

Come i precedenti giveaway in città come Shenzhen e Chengdu, i token saranno distribuiti in una lotteria, con pochi fortunati residenti che riceveranno buste digitali rosse "fortunate" contenenti l'accesso ai loro token. Questi saranno quindi accessibili tramite due app bancarie, con un numero di commercianti fisici e online in grado di elaborare i pagamenti tramite le proprie app o dispositivi Point-of-Sale.

Secondo la CNBC, che ha citato il Beijing Local Financial Supervision and Administration Bureau, quest'ultimo giveaway vedrà la distribuzione di 6,2 milioni di dollari nella capitale, con 200.000 "buste" - ciascuna contenente circa 31 dollari - pronti da inviare. I residenti dovranno registrare il loro interesse prima della scadenza del 7 giugno.

È significativa la location dell'ultimo processo: Pechino spera di avere il proprio token pronto da mostrare al mondo alle Olimpiadi invernali, che si terranno nella capitale nel febbraio 2022. I preparativi sono in atto da mesi, con appositi bancomat in grado di erogare token digitali in Yuan per i visitatori non cinesi attualmente in fase di sperimentazione a Pechino.

La scorsa settimana esperti indipendenti hanno affermato che la Cina era sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo di lancio autoimposto per le Olimpiadi invernali.

Ma mentre alcuni hanno teorizzato che la Cina stia puntando ai dollari Americani spingendo in modo così aggressivo il lancio dello Yuan digitale, alcuni pensano che il suo vero obiettivo sia in realtà Bitcoin (BTC)

Ray Dalio di Bridgewater Associates ha dichiarato alla CNBC che lo Yuan digitale potrebbe emergere come concorrente di BTC.

Ha detto:

"Se ci fosse un'internazionalizzazione del RMB e con essa i tassi di interesse appropriati che vanno di pari passo con il prezzo della valuta, allora sarebbe un'alternativa molto praticabile per molte persone".

Ha aggiunto che lo Yuan digitale avrebbe "pro e contro", aggiungendo che uno degli svantaggi potrebbe essere la mancanza di privacy, ma ha aggiunto che "non c'è davvero molta privacy [con bitcoin] comunque".

E Dalio ha affermato che quando si tratterà di valute in futuro, le persone guarderanno quali di queste scegliere – siano esse Fiat digitali o “valute alternative” come BTC – prenderanno “quelle con i migliori fondamentali – e questo sarà minaccioso per i paesi”.

Ha anche detto che "un giorno vedremo" lanciare un dollaro digitale, anche se ha ammesso che gli Stati Uniti sono "indietro su questo" e potrebbe non essere così attraente per gli investitori come il token della Cina.

Dalio ha detto:

“Un dollaro digitale sarà innegabilmente grande […] e fattibile, ma ciò non significa che sarà il più competitivo tra le [fiat digitali]. Non sarebbe competitivo in termini di prezzo, rendimento e offerta come un deposito di ricchezza".

Nel frattempo, un rapporto del media statale Xinhua sulla recente repressione del mining cripto in Cina ha concluso affermando che se BTC e altre criptovalute fossero "solo comprate e vendute come merci virtuali", allora "la gente comune avrebbe la libertà di partecipare a operazioni a proprio rischio”.

Il problema, hanno affermato gli autori, è che le criptovalute sono spesso "confezionate" come uno strumento "speculativo" che offre "enormi profitti", il che significa che era "necessario rafforzare [le normative]" e "salvaguardare gli interessi pubblici".

Le commissioni di Bitcoin e Ethereum precipitano a minimi degli ultimi 6 mesi

I costi di transazione di Bitcoin e Ethereum sono scesi rispettivamente a 7,20$ e 4,80$

I costi di transazione di Bitcoin e Ethereum sono precipitati a minimi intoccati da sei mesi, mentre i mercati i calmano dopo la recente correzione generale.

Stando a BitInfoCharts, il costo medio di una transazione sul network di Bitcoin è sceso dal massimo storico di inizio aprile a 62,77$ a circa 7,20$: un calo dell’88% in poco più di sei settimane.

Costi di transazione medi di Bitcoin

Sembra che questo trend sia legato alla riduzione dell’attività complessiva nel mercato, con volumi giornalieri dimezzati dai 67 miliardi di dollari del 10 maggio ai 33 miliardi di dollari al momento della stesura, stando a CoinGecko.

La bull run parabolica delle crypto nel 2021 ha visto spesso i costi di transazione medi di Bitcoin o Ethereum esplodere a livelli senza precedenti. A febbraio 2021, le commissioni di Bitcoin sono quasi triplicate in due settimane dopo l’annuncio rilasciato da Tesla l’8 febbraio in merito all'aggiunta di Bitcoin nel bilancio aziendale.

La notizia ha causato un’ondata di speculazione che ha spinto il prezzo oltre il massimo precedente di 40.000$ prima di fermarsi a 54.410$. I dati di CoinGecko mostrano che il volume giornaliero di Bitcoin (BTC) è quasi raddoppiato dai 57 miliardi di dollari del 7 febbraio, il giorno prima dell’annuncio di Tesla, ai 101 miliardi di dollari del 23 febbraio.

Il costo di transazione medio di Bitcoin ha segnato un nuovo record di 62,77$ il 21 aprile, dopo che il prezzo ha toccato un nuovo massimo storico a 64.804$ il 14 aprile. Il picco delle commissioni di Bitcoin è stato causato da un aumento dell’attività, mentre i mercati iniziavano a dare segni di debolezza e i traders si affrettavano a incassare vicino ai massimi.

Grafico del prezzo di Bitcoin

Inoltre, i dati di YCharts mostrano che le commissioni medie di Ethereum sono scese dal record del 20 maggio a 72,21$ a soli 4,80$: un calo del 93% in meno di due settimane.

Costi di transazione medi di Ethereum

La crescente adozione della finanza decentralizzata e dei token non fungibili su Ethereum ha visto le commissioni medie esplodere da 3,50$ all’inizio dell’anno a nuovi record di quasi 40$ verso la fine di febbraio.

Mentre gli sviluppatori cercavano di controllare il mercato delle commissioni con l’hard fork Berlin avvenuto ad aprile, una mania speculativa intorno a Shiba Inu (SHIB) e altri token ERC-20 a tema canino ha causato un’ulteriore congestione sul mainnet di Ethereum, spingendo le commissioni a nuovi record.

I costi di transazione di Ethereum hanno segnato un nuovo massimo storico di 71,21$ il 19 maggio.

Al culmine delle turbolenze nel mercato, le transazioni complesse per interagire con gli smart contract hanno pagato commissioni superiori di 10 volte alla media. Meltem Demirors, chief strategy officer di CoinShares, ha affermato di aver pagato più di 1000 $ per una singola transazione.

SLIP QUOTIDIANI

Via libera alle pubblicità di exchange & wallet cripto su Google + Altre Notizie

Notizie sull'adozione

  • A partire dal 3 agosto, via libera agli inserzionisti Google che offrono exchange di criptovalute e wallet destinati agli Stati Uniti, possono pubblicizzare tali prodotti e servizi qualora soddisfino diversi requisiti e siano certificati da Google, ha affermato la società nella sua policy aggiornata. Gli inserzionisti dovranno:
    - Essere debitamente registrati presso (a) FinCEN, quale Azienda di servizi monetari e con almeno uno stato come emittente di denaro, o (b) un ente bancario federale o statale.
    - Rispettare i requisiti legali pertinenti, inclusi eventuali requisiti legali locali, a livello statale o federale.
    - Assicurare che i loro annunci e le loro pagine di destinazione siano conformi a tutte le norme di Google Ads.
    La società ha osservato che non sono consentiti annunci per offerte iniziali di monete, protocolli di trading DeFi o promozione in altro modo dell'acquisto, della vendita o del trading di criptovalute o prodotti correlati. Inoltre, sono tuttora vietate le destinazioni degli annunci che aggregano o confrontano emittenti di criptovalute o prodotti correlati.
  • La casa d'aste internazionale Phillips accetterà Bitcoin (BTC) o Ethereum (ETH) per il "Laugh now Panel A" di Banksy, ha dichiarato a Bloomberg il presidente dell'Asia Jonathan Crockett. I potenziali acquirenti avranno anche la possibilità di pagare in dollari di Hong Kong.
  • Perk Labs, la società madre della piattaforma di commercio mobile Perk Hero, ha collaborato con il servizio di pagamento cripto BitPay, per accettare criptovalute come pagamento. La società ha già una valuta fedeltà digitale chiamata Perk Coin, che viene utilizzata per premiare gli utenti che effettuano acquisti tramite la piattaforma, indipendentemente dal metodo di pagamento.
  • La catena di supermercati Bio Mercados, con sede in Venezuela, ha iniziato ad accettare pagamenti in criptovaluta a livello nazionale, dopo aver stretto una partnership con la piattaforma Dashpay, affiliata al token Dash (DASH) e la piattaforma di exchange di criptovalute Cryptobuyer, nonché il partner di pagamento di quest'ultima, il MegaSoft con sede a Caracas. Secondo un tweet di Dashpay, il nuovo accordo vedrà i punti vendita a Caracas e in altre parti del paese accettare pagamenti, consentendo il pagamento in criptovalute per "oltre 500.000 acquirenti" nella nazione. Secondo El Universal, gli acquirenti potranno pagare in Bitcoin, DASH e token proprio di Cryptobuyer (XPT), così come "altri asset cripto".

Notizie sugli investimenti

  • La società di servizi bancari e finanziari Standard Chartered ha stretto una partnership con la holding di investimenti in asset digitali BC Group per lanciare una piattaforma di intermediazione e exchange di asset digitali, per clienti istituzionali e aziendali nel Regno Unito e in Europa. Il comunicato stampa inviato via email afferma che il lancio della joint venture è previsto per il quarto trimestre di quest'anno, in attesa dell'approvazione normativa.
  • La soluzione per la privacy della finanza decentralizzata (DeFi) Panther Protocol ha dichiarato di aver raccolto 8 milioni di dollari in una vendita privata a cui hanno partecipato 140 investitori. Uno dei loro obiettivi è di fornire la conformità alle normative senza sacrificare la privacy, attraverso le cosiddette "divulgazioni private selettive", come le divulgazioni a conoscenza zero. I primi investitori includono Rarestone Capital, Master Ventures, DeepVentures, Moonwhale, Alphabit Fund, Ex Network e altri. Panther Protocol proporrà un' offerta pubblica nel terzo trimestre.
  • L'emittente di prodotti di investimento in asset digitali Valor Structured Products ha lanciato il suo prodotto Exchange Traded (ETP) basato su Polkadot (DOT) sulla borsa valori Nordic Growth Market (NGM). Ciò consentirà agli investitori di ottenere visibilità degli asset, mentre Valor acquista o vende l'importo equivalente dell'ETP negoziato, il che rende il prodotto completamente garantito in ogni momento, hanno affermato.
  • Borderless Capital, con sede ad Atlanta, annuncia la creazione del fondo Borderless.Miami da 25 milioni di dollari, che utilizzerà i milioni per avviare startup utilizzando la blockchain di Algorand (ALGO), secondo quanto riportato da Miami Herald. Inoltre ha aggiunto che sta anche creando un Algorand Miami Accelerator in collaborazione con Circle.

Notizie sugli exchange

  • L'exchange di criptovalute Luno potrebbe cercare di entrare nel mercato del sud-est asiatico, potenzialmente attraverso l'Indonesia, secondo Nikkei Asia. Nel frattempo, il primo exchange di criptovalute regolamentato dell'Indonesia, TokoCrypto, entrerà nel mercato  attraverso un'offerta pubblica iniziale (IPO) nei prossimi anni, una volta che l'attività sarà ritenuta sufficientemente redditizia.
  • Kraken sta portando la sua app mobile negli Stati Uniti (eccetto New York e nello stato di Washington), che aiuterà i suoi clienti a fare trading in più di 50 criptovalute dai loro telefoni cellulari, ha riferito CNBC, citando il Chief Product Officer Jeremy Welch. L'app non consente ancora pagamenti con carte di credito e di debito, ma la società afferma che prevede di migliorare le sue offerte nelle prossime settimane e mesi, secondo il rapporto.

Notizie sulle CBDC

  • I consumatori e le aziende nei paesi che non dispongono di una propria valuta digitale, potrebbero finire per dipendere da un piccolo numero di fornitori di servizi di pagamento dominanti, inclusi i giganti tecnologici stranieri, ha affemato oggi la Banca centrale europea in un rapporto. Secondo loro, ciò potrebbe influire sulla capacità della banca centrale di adempiere al proprio mandato e agire come prestatore di ultima istanza.

Notizie sul mining

  • Il principale produttore di apparecchiature per il mining di Bitcoin Canaan ha registrato un fatturato netto totale di 61,5 milioni di dollari nel primo trimestre di quest'anno, leggermente inferiore ai 68,3 milioni di dollari del primo trimestre 2020, ma significativamente superiore ai 38,2 milioni di dollari del quarto trimestre 2020. Il loro reddito netto era di  200.000 USD, mentre la società aveva registrato perdite sia nel primo che nel quarto trimestre del 2020.
  • Il produttore indipendente di alluminio a basse emissioni di carbonio e di energia idroelettrica En+Group, ha dichiarato in una e-mail, di aver emesso un milione di certificati internazionali di energia rinnovabile (I-REC) al fornitore di servizi di colocation BitRiver. Quest'ultimo utilizza energia rinnovabile per alimentare circa il 90% dei suoi servizi di colocation che si trovano in Siberia, mentre En+ Group in precedenza aveva affermato di voler raggiungere zero emissioni di carbonio entro il 2050.

Notizie legali

  • Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha lanciato "una rapida revisione strategica per affrontare la crescente minaccia del ransomware per includere quattro linee di azione: una, la distribuzione di infrastrutture ransomware e attori che lavorino a stretto contatto con il settore privato; due, la creazione di una coalizione internazionale per monitorare i paesi che ospitano gli attori responsabili del riscatto, espandere l'analisi delle criptovalute per trovare e perseguire transazioni criminali e rivedere le politiche sui ransomware dell'USG", ha affermato il vice segretario stampa Karine Jean-Pierre.
  • La Banca centrale russa ha incluso diversi operatori di criptovalute nella sua lista nera di "attività illegali". La lista di 1.820 organizzazioni, afferma la banca, è composta da membri sospettati di condurre operazioni simili a "schemi piramidali" e altre operazioni irregolari e include una serie di possibili truffe cripto. Secondo RBC, l'elenco include uno "exchange" dall'aspetto fasullo, che sembra aver clonato gran parte del suo contenuto da altri siti Web, nonché un'azienda che afferma di offrire ai clienti l'accesso a "affari cripto segreti".
  • Il Centro per gli studi sulla sicurezza in Bosnia ed Erzegovina, in collaborazione con l'Accademia AML ceca, terrà la prima formazione specializzata del paese sull'uso improprio e la frode delle criptovalute per i rappresentanti delle istituzioni di sicurezza e giudiziarie. Per i media locali, l'obiettivo è educare i partecipanti, in modo professionale e sistematico, sulle possibilità di utilizzare le criptovalute per attività illecite e su come combattere tale abuso.

Notizie sulla Blockchain 

  • Gazprom Neft, il braccio petrolifero del colosso del gas russo Gazprom, è destinato ad espandere la portata della sua piattaforma di carburante per aviazione, alimentata da blockchain. Secondo Aviation Explorer, le menti della piattaforma Smart Fuel affermano di aver già rifornito 300 voli di linea - a mezz'aria - utilizzando la soluzione basata su blockchain. L'azienda ha affermato che le compagnie aeree Utair e Smartavia stanno utilizzando la piattaforma presso l'aeroporto internazionale di Novosibirsk (Tolmachevo), ma la società spera di lanciare Smart Fuel in una serie di altri aeroporti russi entro la fine del 2021. Il progetto è anche supportato da due banche: la russa VTB e l'austriaca Raiffeisenbank.

HEAT MAP