Mindthechart CryptoBLog (Btc, Binance Smart Chain,SoftBank ,Scott Minerd,+molto altro)

UNO SGUARDO ALLO STOCK! 
 

Nella giornata di ieri  tutti i principali indici sono saliti !! 💪

Il Nasdaq ha aperto la strada, guadagnando l'1,7%. Il Dow ha chiuso appena in positivo.

La tecnologia ha registrato un aumento dell'1,9%, seguita da vicino Real estate, healthcare, e consumer discretionary  sono tutti crollati almeno dell'1%. L'energia è stato l'unico settore negativo. 👎

Il Bitcoin è balzato tra 35K e 42.6K. Ethereum ha quasi recuperato 3K - il suo massimo intraday da oggi è di 2.999,99. 👀

Il dollaro USA è sceso dello 0,45%, rinunciando ai guadagni di dell'altro ieri.

I semiconduttori sono aumentati per la seconda sessione consecutiva. ⚡ $ SMH ha navigato + 2.48%.

Virgin Galactic ha volato del 14,7% dopo che la compagnia ha confermato il volo di prova di sabato. 

S&P 500           4,159        +1.06%

Nasdaq             13,535      +1.77%

Russell 2000      2,207     +0.64%

Dow Jones        34,084    +0.55%


COSA SUCCEDE NEL MONDO CRYPTO?

INDICE FUD E FOMO

 

Perché la ripresa di Bitcoin oltre i 40.000$ è tutt’altro che un 'dead cat bounce!

La parte più stupefacente di Bitcoin non è il crollo avvenuto mercoledì, ma la successiva ripresa oltre i 40.000$

Il 19 maggio, Bitcoin (BTC) ha assistito a un crollo come pochi altri, precipitando a 30.000$ in tre ore. Tuttavia, mentre si calmano le acque, il tema centrale non è più la correzione ma la ripresa.

Cosa rende l’attuale price action di BTC tanto speciale?

Un bounce come nessun altro

Mercoledì, BTC/USD è crollato da 39.000$ a 30.000$ nell’arco di un’ora. È stato senza dubbio un calo formidabile, ma niente di inaudito nella storia della criptovaluta.

Grafico delle correzioni di BTC/USD dai massimi

In termini di dollari invece di percentuali, però, quell’ora è stata senza precedenti. Persino durante il crollo dovuto alla pandemia di Covid-19 a marzo 2020, la correzione del 60% di Bitcoin è stata più contenuta se misurata in USD.

“$BTC: Ufficialmente una correzione di +50%. La prima da più di un anno.”

Come se non bastasse, ciò che è successo dopo è ancora più insolito.

Dopo aver toccato esattamente i 30.000$, Bitcoin è risalito a 37.000$ quasi immediatamente, proseguendo fino a superare i 40.000$ poco più tardi. Si tratta della ripresa più grande mai vista, di gran lunga superiore a quella di marzo 2020 sia in termini percentuali che in USD.

Mentre gli scettici anticipavano un “dead cat bounce,” Bitcoin ha tenuto duro e al momento della stesura si trova poco sotto i 42.000$.

Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp)

La proposta del presidente sul tax gap prevede che le aziende segnalino transazioni crypto superiori a $ 10.000

Taxes GIFs - Get the best GIF on GIPHY

Il presidente Joe Biden sta fornendo ulteriori finanziamenti all'Internal Revenue Service (IRS) per affrontare il mercato delle criptovalute e desidera che il regolatore fiscale applichi alcuni standard tradizionali agli exchange di criptovalute. 

Hanno pubblicato un rapporto che dettaglia le misure di conformità fiscale volte a colmare il divario fiscale, che è la differenza tra le tasse dovute al governo e le tasse effettivamente pagate. Alcune delle misure proposte sono rivolte alla criptovaluta, incluso il requisito che gli exchange di criptovalute riportino entrate e acquisti lordi.

Il rapporto definisce le valute virtuali una "preoccupazione significativa" per l'evasione fiscale, soprattutto perché il mercato è cresciuto fino a $ 2 trilioni nell'ultimo anno prima di scendere al di sotto di quella cifra nel crollo . Ha specificato che è difficile rilevare attività illegali utilizzando la criptovaluta in generale, inclusa l'evasione fiscale, e tale onere non sta andando via.



I trader con leva imparano a proprie spese... di nuovo

Falling GIF by ManicSam on DeviantArt

La composizione del mercato di Bitcoin è cambiata nelle ultime 24 ore, e al momento è probabilmente composta da una diversa categoria di trader.

Ciò è dovuto all’aggressività sia della correzione che della conseguente ripresa. In totale, le liquidazioni giornaliere hanno superato 8 miliardi di dollari.

Anche questo è un evento tutt’altro che raro, in quanto la volatilità del prezzo reclama regolarmente  i fondi di molti trader che fanno uso di leva finanziaria. Tuttavia, date le dimensioni del crollo in termini di USD, chiunque avesse una posizione long è rimasto probabilmente a mani vuote.

La ripresa si è occupata allo stesso modo di chi scommetteva su ulteriori contrazioni verso il vecchio massimo storico a 20.000$. I dati degli order book durante la correzione mostrano una generale assenza di livelli di supporto sotto i 30.000$, quindi tale scenario era una reale possibilità.

La paura estrema sfida i giorni più bui di Bitcoin

Il Crypto Fear & Greed Index mostra quanto gli eventi recenti hanno reso nervosi i trader.

Il noto indicatore di sentiment è precipitato a 11/100, il valore più basso da aprile 2020 e nettamente all’interno della zona “Extreme Fear.”

Il 9 maggio, l’indice si trovava a 73, in territorio “Greed,” rendendo questo crollo un evento piuttosto unico nella storia dell’indicatore.
 

Altri due progetti Binance Smart Chain hanno problemi, i prezzi precipitano

Binance Smart Chain (BSC), gestita dell'exchange di criptovalute Binance, è finita nuovamente in acque agitate a causa di incidenti con i suoi progetti. Ieri era il Venus Protocol  (XVS) e oggi Pancake Bunny (BUNNY).

Venus è un progetto realizzato da Binance, mentre Binance Labs ha sostenuto MOUND, il team dietro la piattaforma Pancake Bunny - entrambi basati sulla Binance Smart Chain (BSC).

Il 19 maggio, Venus ha pubblicato un rapporto su un incidente descrivendo quella che hanno definito "una vasta serie di liquidazioni nel mercato di Venus (XVS)". Man mano che si verificano liquidazioni, hanno spiegato "il prezzo scende, entrando in un ciclo continuo, fino a raggiungere il fondo in cui non c'è più nulla da liquidare".

Ad un certo punto, il 18 maggio, il prezzo di XVS è balzato da 78,3 USD a 139,8 USD, dopodiché è sceso a 43,2 USD il giorno successivo.

Nessun fondo è stato perso, ha detto il team. "Sebbene vi sia un saldo negativo dovuto al rapido calo di prezzo e ai liquidatori che traggono pieno vantaggio dalla situazione, Venus implementerà il suo programma di sovvenzioni e utilizzerà XVS per coprire il deficit del sistema".

"Il sistema ha funzionato come previsto e i liquidatori hanno fatto il loro lavoro", ha affermato il fondatore del Venus Protocol, Joselito Lizarondo, il quale ha ammonito a non indebitarsi eccessivamente, e a "fare attenzione alle condizioni di mercato e alle oscillazioni di volatilità  per garantire che le tue posizioni non vengano liquidate con commissioni."

Secondo il giornalista "Wu Blockchain", Venus aveva già registrato situazioni simili, mentre l'analista di ricerca di The Block, Igor Igamberdiev, ha scritto che la manipolazione del prezzo di XVS "ha provocato più di 200 milioni di dollari in liquidazioni sulla DeFi e 100 milioni di dollari di crediti inesigibili", potenzialmente causati da due sfruttatori separati.

"Questi fondi sono stati persi non da coloro che avrebbero dovuto diventare vittime della liquidazione, ma dai normali utenti del protocollo che vi depositano denaro", ha detto Igamberdiev. "Fino a quando Venus non troverà un modo per sbarazzarsi del debito inesigibile, il protocollo sarà senza garanzia e la corsa agli sportelli sarà impegnativa".

Oggi, PancakeBunny Finance ha riferito di aver subito un'invasione economica che ha attaccato il prezzo di BUNNY utilizzando prestiti flash, facendo precipitare il prezzo.

L'hacker ha utilizzato l'exchange decentralizzato PancakeSwap per prendere in prestito un'enorme quantità di binance coin (BNB), ed ha poi manipolato il prezzo di USDT/BNB e BUNNY/BNB, ottenendo "un'enorme quantità" di BUNNY attraverso questo prestito flash. Dopo di che ha scaricato tutto sul mercato e ha ripagato i BNB attraverso PancakeSwap.

Hanno sottolineato che nessuno dei caveau è stato violato e che ci sono rapporti con "una quantità imprecisa di perdite".

Alcuni, tra cui Igamberdiev, hanno sostenuto che la perdita fosse superiore a 40 milioni di dollari.

Gli sviluppatori stanno lavorando per abilitare i prelievi attualmente bloccati, hanno detto, al momento in fase di test, che si aspettano dovrebbero essere completati nel giro di poche ore.

Il team ha anche detto che stanno lavorando ad un piano di rimborso. "Le transazioni non possono essere annullate, ma il team di BUNNY sta lavorando ad un piano per rimborsare il valore perso", hanno riferito.

Alle 7:35 UTC, BUNNY viene scambiato a 34,26 USD, dopo essere sceso dell'80% in un giorno e dell'88% in una settimana. La sua capitalizzazione di mercato è di 17,5 milioni di USD e il totale del valore bloccato (TVL) è di 1,3 miliardi di USD.

Venus viene scambiato a 52,5 USD, dopo essere sceso del 12% in un giorno e del 56% in una settimana. La sua capitalizzazione di mercato è di 528 milioni di dollari e il valore bloccato (TVL) è di 4,2 miliardi di dollari.

Perplessità sulla qualità

Questa non è la prima (o la seconda) volta che un progetto basato su BSC ha riscontrato problemi, facendo sì che i membri dell'universo cripto mettessero in dubbio la qualità complessiva dei progetti e dei team legati a BSC.

Gli osservatori del settore suggeriscono che è diventato fin troppo comune per i progetti di BSC essere dei rug o essere sfruttati dagli hacker.

Alla fine di aprile, ad esempio, Uranium Finance ha subito una violazione della sicurezza, con milioni di dollari in Ethereum (ETH) in movimento che venivano riciclati attraverso un popolare strumento per la privacy.

Dal suo lancio nel settembre 2020, BSC veniva vista come un potenziale concorrente di Ethereum, e una serie di progetti, tra cui alcuni di finanza decentralizzata (DeFi), si sono estesi a BSC o sono migrati da Ethereum, citando le commissioni elevate come motivo.

Detto questo, BSC ora sembra guadagnare sempre più attenzione negativa a causa di alcuni dei suoi progetti che stanno affrontando problemi.

Il famoso analista cripto Hasu ha descritto questo come un "giorno costoso per i progetti BSC", aggiungendo che "forse non basta un copia-incolla", e sostenendo, come molti altri, che si tratta di progetti di bassa qualità.

Inoltre, ci sono alcuni presunti problemi con la blockchain stessa, facendo emergere nuovamente discussioni sugli aspetti centralizzati della catena.

"L'implementazione della proof of stake da parte di BSC è competitiva anziché cooperativa e mentre CZ [Changpeng Zhao, CEO di Binance] afferma che c'è un maggior controllo del protocollo, c'è in realtà un maggiore incentivo da parte dei partecipanti alla rete a "battere il nemico finale ", ha affermato il Chief Operating Officer di AltMarket Bryce Weiner.

Un commentatore ha affermato di eseguire un nodo BSC, affermando che "la rete si biforca costantemente in modo incontrollabile", con circa cinque blocchi forked in arrivo con ogni blocco che fa parte della catena principale. "Diversi validatori utilizzano hardware mediocri e non riescono a tenere il passo con il resto della rete", ha affermato Crypto Ultron.

SoftBank sta Effettuando diverse mosse nel settore Cripto questo mese

Il gigante di prodotti tecnologici giapponese SoftBank ha avuto finora un maggio attivo sul fronte degli investimenti a basso profilo. La multinazionale si è impegnata in una serie di progetti cripto, token non fungibili (NTF) e finanza decentralizzata (DeFi).

In un recente report, il media giapponese Coin Post ha tracciato gli investimenti delle ultime settimane di SoftBank nella sfera delle criptovalute e sembra che la società sia ora pronta a fare un tuffo più profondo nel settore.

L'anno scorso, l'amministratore delegato dell'azienda Masayoshi Son ha raccontato la storia di un suo passato esperimento di investimento in bitcoin (BTC) che ha detto di non voler ripetere. Bloomberg ha riferito che all'inizio di questo mese, Son ha detto agli investitori di SoftBank di non aver intenzione di fare un acquisto di bitcoin in stile Tesla, anche prima dell'ultima dichiarazione della casa automobilistica in merito.

Inoltre, l'investitore tecnologico sembrava aver fatto un significativo passo indietro nel fronte delle criptovalute l'anno scorso, quando Yahoo Japan, di cui SoftBank possiede una partecipazione del 48%,ha venduto la sua piattaforma di trading TaoTao all'appassionato di criptovalute SBI Group.

Ma se la recente attività di investimento in NFT e DeFi di SoftBank è qualcosa da tenere in considerazione, sembra che Son e la sua azienda non abbiano ancora finito con le criptovalute.

Nella sfera DeFi, la filiale di Singapore di SoftBank ha effettuato un investimento non divulgato nel protocollo O3, secondo un annuncioTwitter di O3 Labs, il quale ha aggiunto di essere "impaziente di rafforzare e sviluppare la partnership".

Sul fronte NFT, SoftBank ha anche preso parte a round di investimenti informali che hanno raccolto oltre 4,1 milioni di UD per la piattaforma del mercato digitale Epik Prime. Altri investitori nel progetto includevano JPMorgan, Goldman Sachs e Morgan Stanley, con Warner Music Group, Sony, Universal e la società cinese Tencent Games.

Epik Prime ha confermato la notizia su Twitter, sostenendo di avere "ottimi partner, un team altamente professionale di esperti e consulenti di livello mondiale".

La scorsa settimana in Sud America, SoftBank ha preso parte a una serie di investimenti dal valore di 26 milioni di dollari nella società brasiliana di gestione delle criptovalute Hashdex, guidata dal peso massimo di venture capital (VC) Valor Capital, insieme al braccio VC di Coinbase Ventures e agli attori del mercato brasiliano. Bloomberg ha riferito che la società brasiliana, la quale gestisce un fondo indicizzato in criptovalute, stava pianificando di utilizzare i fondi per espandersi al di fuori del mercato interno e triplicare le dimensioni del suo personale.

Il mese scorso, WeWork di SoftBank ha stretto una partnership con BitPay e Coinbase in un accordo che vedrà accettare pagamenti in criptovaluta dei clienti. Inoltre all'inizio di quest'anno, la filiale delle telecomunicazioni della Società è entrata a far parte della Japanese Security Token Association, un ulteriore segno che indica affari nel più ampio settore delle criptovalute.

Scott Minerd, CIO di Guggenheim, fa dietrofront sulle crypto: le definisce 'Tulipomania'

Altro FUD in arrivo per Bitcoin, questa volta dal CIO di Guggenheim: lo stesso dirigente che pochi mesi fa aveva previsto BTC a 600.000$

Con un totale cambio di opinione rispetto a pochi mesi fa, il Global Chief Investment Officer del colosso degli investimenti Guggenheim ha reagito al crollo del mercato crypto definendolo una "Tulipomania".

Sembra che Elon Musk non sia l’unico individuo ad alto patrimonio netto a fare dietrofront nella sua opinione su Bitcoin e crypto asset. A febbraio, il CIO di Guggenheim, Scott Minerd, ha previsto un obbiettivo a lungo termine per il prezzo di Bitcoin a 600.000$, sulla base di alcune ricerche condotte dalla sua azienda.

Tuttavia, dopo la forte correzione dei mercati, Minerd ha parlato di bolla nei suoi commenti pubblicati ieri, affermando che “l’offerta ha sommerso la domanda”:

“Le crypto hanno dimostrato di essere una Tulipomania. Man mano che i prezzi salgono, i bulbi di tulipano e le criptovalute si moltiplicano fino a quando l’offerta non sommerge la domanda a prezzi di mercato precedenti.”

Il termine Tulipomania fa riferimento a un periodo durante il secolo d'oro olandese in cui i prezzi di alcuni bulbi di tulipano, allora di moda, hanno raggiunto livelli straordinariamente elevati e in seguito sono crollati drasticamente.

Il fondatore di Compound Finance, Robert Leshner, ha risposto definendo inesatto il tweet di Minerd:

“Scott si sbaglia di grosso, ai limiti della negligenza finanziaria. L’offerta di criptovalute (#Bitcoin) e dei crypto asset ($ETH, $COMP, ecc.) non aumenta in funzione del prezzo. Sarebbe come dire che l’offerta di azioni aumenta insieme alla domanda.”

Altri esperti del settore sono intervenuti, e lo YouTuber crypto Lark Davis ha commentato:

“La tua compagnia non voleva investire centinaia di milioni in Bitcoin? Questo commento dimostra che non avete fatto quasi nessuna ricerca, scioccante.”

Altri hanno ipotizzato che la società d’investimento stesse cercando di spingere i prezzi al ribasso per poter comprare più Bitcoin.

Non è la prima volta che Minerd fa marcia indietro sulla sua posizione in merito ai crypto asset. A gennaio, ha dichiarato che BTC sarebbe crollato a 20.000 dollari, aggiungendo che non sarebbe aumentato oltre il prezzo in cui si trovava allora, poco sopra i 40.000$.

Il FUD è arrivato dopo la proposta di Guggenheim presentata alla SEC per investire 500 milioni di dollari in BTC: secondo i critici potrebbe essere stato un tentativo di trattenere i mercati per agevolare acquisti più convenienti.Questi commenti negativi hanno seguito una dichiarazione a dicembre in cui Minerd ha affermato che in futuro l'asset varrà 400.000 dollari. Ad aprile, Minerd è tornato con le sue previsioni altalenanti anticipando un ritorno a 20.000 dollari mentre Bitcoin era già ben oltre i 50.000$. Nelle settimane successive, l’asset ha raggiunto un massimo storico di 65.000$ prima dell’inevitabile correzione.


SLIP QUOTIDIANI

Trasferimenti in cripto da +10K da segnalare, banche centrali sulla volatilità delle cripto + Altre notizie

  • Il Tesoro degli Stati Uniti ha affermato che la proposta dell'amministrazione Biden di rafforzare la conformità fiscale include l'obbligo per i trasferimenti di almeno 10.000 dollari di criptovaluta da segnalare all'Internal Revenue Service, ha riferito Bloomberg. "Come per le transazioni in contanti, verrebbero segnalate anche le aziende che ricevono criptovalute con un valore di mercato equo superiore a 10.000 USD. Sebbene la criptovaluta sia una piccola quota delle transazioni commerciali correnti, tale reporting completo è necessario per ridurre al minimo gli incentivi e l'opportunità di cambiare entrate derivanti dal nuovo regime di rendicontazione delle informazioni ", ha detto l Tesoro.
    In una spiegazione - Modulo 8300 e segnalazione di pagamenti in contanti di oltre 10.000 USD - l'IRS afferma che con "persona" che deve presentare il modulo 8300 si intende un individuo, una società, una partnership, un'associazione, un trust o una proprietà ".  Bitcoin (BTC),ed  Ethereum (ETH) sono scesi in seguito alla notizia. 
  • L'attuale volatilità del mercato delle criptovalute non preoccupa l'economia statunitense nel suo complesso, affermano due politici della Federal Reserve, secondo Reuters. Il presidente della Federal Reserve di St. Louis James Bullard ha detto che "di per sé non la vedo come una preoccupazione sistemica a questo punto", aggiungendo che la volatilità delle criptovalute è qualcosa di cui sono già "consapevoli". Tuttavia, allo stesso tempo, la banca centrale norvegese ha avvertito che le drammatiche oscillazioni dei prezzi degli asset cripto potrebbero creare problemi al sistema bancario se i finanziatori continueranno ad aumentare tali investimenti. Inoltre, la Bank of Canada ha affermaro che la volatilità degli asset di criptovaluta è una vulnerabilità emergente per il sistema finanziario del paese.
  • Il gigante bancario statunitense Wells Fargo & Co ha affermato che il suo istituto di investimento sta pianificando di valutare e adottare una strategia di criptovaluta gestita attivamente per i suoi clienti facoltosi, ha riferito Reuters. Il Wells Fargo Investment Institute ha affermato di vedere gli asset digitali come un investimento alternativo per investitori qualificati attraverso un fondo gestito professionalmente, aggiunge il rapporto.
  • Il wallet digitale Eco ha affermato che alcune delle icone culturali più importanti del mondo hanno partecipato alla sua recente raccolta di fondi per oltre 26 milioni di dollari, insieme a Crypto a16z, Founders Fund e più di cento altri. Questi investitori includevano Sean "Diddy" Combs, Kevin Durant e Rich Kleiman's Thirty Five Ventures, Carmelo Anthony e Melo7 Tech Partners di Stuart Goldfarb, Tiffany Haddish, Justin Blau, Larry Fitzgerald, Keisuke Honda e Kelvin Beachum Jr.
  • Figure Technologies, la startup basata su blockchain co-fondata da Mike Cagney, ha dichiarato che chiuderà un round di finanziamento di Series D da 200 milioni di dollari con una valutazione di 3,2 miliardi di dollari. 10T Holdings e Morgan Creek Digital sono co-leader del round e si uniscono a investitori nuovi ed preesistenti tra cui DCM, Digital Currency Group, HCM Capital, Ribbit Capital, RPM Ventures, i partner di DST Global e altri.
  • Cryptocurrencies.AI, un exchange centralizzato e decentralizzato, ha affermato di essersi assicurato più di 8 milioni di dollari di investimenti "in una mossa per superare la frammentazione degli exchange e la scarsa esperienza dell'utente nelle criptovalute". Tra gli investitori figurano Alameda Research, Alphabit, DFG, AU21, Master Ventures, Fomocraft Ventures, Protocol Ventures, A195, GBIC e Rarestone Capital.
  • Won Hee-ryong, il governatore dell'isola di Jeju, una provincia semi-autonoma della Corea del Sud, è diventato il primo politico di spicco del paese ad ammettere di aver fatto investimenti in criptovaluta. Won ha dichiarato di aver acquistato BTC, ETH, il token somesing (SSX) e il token klay (KLAY) emesso da Kakao, ha riferito Chosun. Il Governatore ha già fatto notizia in Corea del Sud cercando di utilizzare il sistema legale speciale dell'isola per aggirare il divieto a livello nazionale delle offerte iniziali di monete (ICO). Ha dichiarato di aver effettuato acquisti di criptovalute per un valore di circa 900 USD e ha aggiunto che pensava che l'investimento in criptovalute fosse "qualcosa che dovevo fare".
  • La piattaforma finanziaria di asset digitali Matrixport utilizzerà le API del provider di infrastrutture di pagamento peer-to-peer Circle per integrare i fondi fiat, regolati automaticamente nella stablecoin di quest'ultimo,  USD Coin (USDC). Utilizzando bonifici bancari internazionali, gli utenti di Matrixport possono aggiungere valore ai propri account di asset digitali per l'acquisto di criptovalute, ha affermato Circle.
  • Una causa è stata intentata contro l'emittente NFT Dapper Labs, Inc e il loro CEO nello stato di New York, poiché i querelanti affermano che i loro NBA Top Shot Moments sono titoli non registrati, secondo un rapporto pubblicato da Forbes. Tuttavia, né la NBA né la NBA Players Association sono state citate in giudizio.
  •  Tezos(XTZ) è il nuovo partner blockchain ufficiale di Red Bull Racing Honda e la partnership vedrà il lancio di una linea NFT esclusiva sulla blockchain di Tezos. "Tezos ci aiuterà a massimizzare il nostro impegno con i nostri fan attraverso lo sviluppo di NFT", ha dichiarato in un annuncio Christian Horner, Team Principal e CEO di Red Bull Racing Honda.
  • La leggenda del calcio Sir Kenny Dalglish, ex Liverpool FC e della nazionale scozzese e l'attuale giocatore del Manchester City Riyad Mahrez creeranno memorabili NFT in collaborazione con NEM Group. Gli NFT sono alimentati dalla piattaforma Symbol di  NEM (XEM), secondo un annuncio.
  • La società di mining di criptovalute BIT Mining Limited  ha dichiarato di aver stipulato un termine di investimento vincolante con Dory Creek, una consociata interamente controllata di Bitdeer, per investire in un data center di criptazione in Texas. BIT Mining mira a investire 25,7 milioni di dollari e costruire e gestire congiuntamente il Texas Mining Center con Dory Creek. La capacità di potenza totale del Texas Mining Center è di 57,2 MW, con oltre l'85% della sua potenza generata da energia pulita e a basse emissioni di carbonio, hanno affermato.
  • Il governo del Kazakistan ha annunciato che i miner di criptovalute nel paese dovranno probabilmente pagare le tasse,  ha riferito Tengri News. Il senato del paese voterà su un progetto di legge che, se approvato, vedrà il provvedimento convertito in legge prima della fine dell'anno, con promulgazione prevista per il 1 ° gennaio 2022. Invece di tassarli sui profitti di mining, tuttavia, gli enti fiscali obbligherebbero i miner a pagare le tasse sulla quantità di elettricità che consumano e i miner sarebbero addebitati per kw / h di utilizzo.
  • L'ufficio statunitense del controllore della valuta (OCC) non sta chiedendo alle persone BTC al fine di rilasciare alcuni fondi fittizi, ha avvertito un avviso dell'istituto. Il messaggio di scam afferma che "IMF.UNITED NATIONS e WORLD BANK hanno stabilito una nuova politica secondo cui qualsiasi debito o pagamento appartenente a un individuo superiore a 1 milione di dollari dovrebbe essere pagato tramite un indirizzo di wallet di bitcoin". L'OCC ha sottolineato in primo luogo di non partecipare alla detenzione di fondi per altre entità.
  • Secondo un comunicato stampa inviato via e-mail, la società di sicurezza blockchain CoolBitX ha rilasciato CoolWallet Pro, un wallet cripto che offre "maggiore supporto per le monete" e "ampie funzionalità di staking". L'integrazione in-app DeFi, dapp e NFT sarà disponibile per gli utenti di CoolWallet Pro nel terzo trimestre di quest'anno, hanno aggiunto.
  • Kraken ha inserito il co-fondatore e partner Arjun Sethi della società di venture capital Tribe Capital come terzo membro del consiglio di amministrazione dell' exchange, ha riferito Bloomberg. Tribe è il secondo più grande investitore di Kraken, poiché da dicembre 2020 ha speso 120 milioni di dollari in investimenti azionari primari e secondari.
  • Il conglomerato giapponese Hitachi e il gigante immobiliare Sekisui House inizieranno a provare contratti di noleggio e servizi di pubblica utilità basati su blockchain. Secondo EnterpriseZine, le società utilizzeranno una piattaforma prototipo che consentirà agli affittuari di pagare l'affitto ai proprietari di immobili e pagare le bollette dell'acqua a un fornitore statale. Le aziende hanno collaborato con le autorità immobiliari e con il fornitore di acqua nella città di Osaka su un progetto che li vedrà eseguire una prova all'interno di proprietà in affitto a Osaka di proprietà di Sekisui House. Un provider blockchain nazionale chiamato Nexchain fornirà la soluzione della piattaforma.

HEAT MAP