Mindthechart CryptoBLog (Miami, Ftx, Square, Bitcoin, Sberbank-Vtb+molto altro)

COSA SUCCEDE NEL MONDO CRYPTO?

Lungo fine settimana per Bitcoin! L'equilibrio persiste.

INDICE FUD E FOMO

  

Il sindaco di Miami ha acquistato Bitcoin dopo l'approvazione dello Stimulus Act negli Stati Uniti

Francis Suarez, il sindaco di Miami, ha ammesso di possedere sia Bitcoin che Ethereum: a suo parere, l'approvazione dello Stimulus Act ha reso l'inflazione inevitabile.

Welcome To Miami GIFs - Get the best GIF on GIPHY

Francis Suarez, il sindaco appassionato di crypto della città di Miami, potrebbe aver definitivamente consolidato la sua fama di sostenitore delle criptovalute.

Durante la sua apparizione al programma Squawk Box della CNBC, Suarez ha rivelato di detenere sia Bitcoin (BTC) che Ether (ETH):

Stando alle sue affermazioni, Suarez avrebbe acquistato BTC ed ETH subito dopo l'approvazione da parte del Senato degli Stati Uniti dello Stimulus Act, un piano adottato all’inizio di marzo che inietterà 1.900 miliardi di dollari nell’economia americana per arginare i danni provocati dalla pandemia di COVID-19.

L’approvazione del disegno di legge avrebbe reso l'inflazione inevitabile, ha affermato Suarez:

"Sapevo a quel punto che l'inflazione sarebbe stata una conseguenza certa e che era il momento di trovare una sorta di copertura".

L'enorme spesa pubblica investita per stimolare la ripresa economica continua ad alimentare i timori di inflazione e di svalutazione monetaria, dando ulteriore credito alla solidità di Bitcoin come asset di copertura.

Quando lo stimolo economico è stato approvato, il prezzo di Bitcoin è impennato oltre i 54.000$ e ha raggiunto l'attuale massimo storico di 64.000$. Tuttavia, poco dopo BTC e il mercato delle criptovalute in generale hanno subito perdite significative, in alcuni casi superiori al 50%.

Suarez ha però sottolineato di non essere stato in grado di sfruttare la correzione:

"Possiedo Bitcoin e possiedo Ethereum. Non ho ancora comprato il dip, ma pianifico di farlo. Sono stato semplicemente troppo occupato."

Miami sta rapidamente diventando un importante crypto hub negli Stati Uniti. Borderless Capital, società di venture capital, ha annunciato un fondo da 25 milioni di dollari per le startup con sede nella città.

Dai locali notturni ai pagamenti delle tasse, l’utilizzo di criptovalute sembra crescere a un ritmo significativo in tutta la città. Il sindaco stesso nello scorso febbraio ha richiesto leggi più aggiornate sulle criptovalute.

L'impronta di Miami nel panorama delle criptovalute sembra destinata ad essere ancora più incisiva: la città infatti sta ospitando la conferenza Bitcoin 2021. Oltre 50.000 fra congressisti, CEO, celebrità e appassionati di crypto hanno preso parte all'evento.

L’exchange di criptovalute FTX stringe un accordo con il colosso degli e-sport TSM

L’exchange di criptovalute di Sam Bankman-Fried, FTX, ha stretto un accordo da 210 milioni di dollari con il colosso degli e-sport Team SoloMid.

FTX e il brand globale degli e-sport Team SoloMid, o TSM, hanno siglato una partnership pluriennale che concede diritti di denominazione esclusivi alla piattaforma di trading crypto.

Stando a un comunicato rilasciato venerdì, l’accordo è valutato a 210 milioni di dollari e il nome del brand e-sport è diventato “TSM FTX.”

Inoltre, TSM FTX distribuirà crypto a giocatori e impiegati con l’acquisto da 1 milione di dollari di FTT, il token nativo dell’exchange FTX. Con un prezzo attualmente intorno ai 34$, attualmente TSM sarebbe in possesso di circa 29.400 token.

Per FTX, l’accordo potrebbe segnare un’altra pietra miliare verso il riconoscimento del suo brand negli Stati Uniti. Valutata a circa 410 milioni di dollari,TSM è l’organizzazione e-sport di maggior successo in America.

Commentando il potenziale dell’accordo per migliorare notevolmente l’attrattiva di FTX negli USA, Bankman-Fried ha spiegato:

“In fondo, le nostre partnership sono forti soltanto quando le rendiamo tali. Crediamo che TSM ci aiuterà ad espandere fortemente la presenza degli asset digitali al di fuori del contesto tradizionale. Siamo orgogliosi di lavorare con loro per aiutare il mondo.”

Nell’ultimo anno, FTX ha realizzato una lunga serie di acquisti e investimenti. Ad agosto 2020, ha acquisito la piattaforma crypto  Blockfolio per 150 milioni di dollari, e a maggio la compagnia ha annunciato piani per un nuovo round di finanziamento tra 400 milioni e 1 miliardo di dollari: una mossa che spingerebbe la valutazione di FTX a 20 miliardi di dollari.

Membro del Congresso USA sottolinea l’importanza della privacy per i wallet crypto

Cynthia Lummis e Warren Davidson parlano dell’importanza di Bitcoin e della privacy personale in un’intervista durante la conferenza Bitcoin 2021 a Miami.


Durante la vivace conferenza Bitcoin 2021 a Miami, il membro del Congresso Warren Davidson e la Senatrice statunitense Cynthia Lummis hanno risposto a una serie di domande. L’intervista ha toccato il tema della privacy, e Davidson ha offerto commenti sui wallet di criptovalute.

A pensarci bene, verso fine anno il Segretario Mnuchin stava considerando un divieto sui wallet privati, ha spiegato Davidson, rispondendo a una domanda sulla possibilità di un eccesso di regolamentazione nel campo delle crypto. “È un approccio orribile,” ha aggiunto. “Se non proteggiamo i wallet privati, qualcuno cercherà di vietarli.

Come menzionato da Davidson, a dicembre 2020 il Tesoro statunitense ha suggerito una rigorosa sorveglianza su wallet di asset digitali a custodia autonoma con misure specifiche, come richiedere più informazioni agli exchange di criptovalute sugli utenti che effettuano transazioni con wallet esterni.

Vorrei che il paese prendesse sul serio la minaccia alla privacy quanto la minaccia al secondo emendamento,” ha affermato. Il secondo emendamento della Costituzione statunitense conferisce ai cittadini il diritto di possedere armi da fuoco.

Nella sua risposta, Lummis ha fatto notare l’importanza di insegnare Bitcoin ai membri del governo degli USA:

"Stiamo cercando di creare un caucus sull’innovazione finanziaria per educare i membri del Senato statunitense e il loro personale su Bitcoin, i suoi svantaggi, e perché è un asset davvero fantastico da conciliare con il dollaro statunitense.

Può essere il network sottostante, a livello globale, per mantenere il dollaro come valuta di riserva globale, e allo stesso tempo consentire alla gente di effettuare transazioni in modo molto libero.

Se vivi in Venezuela, dove l’inflazione è oltraggiosa e stai pertanto cercando di portare la tua ricchezza fuori dal paese, puoi farlo usando Bitcoin. E anche negli Stati Uniti, se arriveremo al punto in cui l'inflazione crescerà in maniera significativa, potremmo volere questa alternativa."

Negli ultimi anni, il Venezuela ha assistito a livelli di inflazione alle stelle durante un declino economico generale parzialmente legato al crollo del prezzo del petrolio avvenuto nel 2014.

Finora, la conferenza Bitcoin 2021 a Miami ha visto una partecipazione significativa in termini di relatori e discussioni.

Pare che Square stia lavorando a un hardware wallet per Bitcoin

“Bitcoin è per tutti. Per noi è importante sviluppare un prodotto inclusivo che porti una soluzione non-custodial nel mercato globale,” ha spiegato il CEO.


Square Inc., la società di pagamenti mobile dietro la popolare Cash App, sta considerando seriamente lo sviluppo di un wallet per Bitcoin (BTC) open-source, segnalando indirettamente che l'azienda continua a credere nella valuta digitale.

Square sta considerando la creazione di un hardware wallet per Bitcoin,” ha twittato venerdì il CEO e co-fondatore Jack Dorsey. “Se lo facciamo, sarà sviluppato in modo completamente trasparente, dal software al design dell’hardware, e in collaborazione con la comunità. Vogliamo iniziare pensando nel modo giusto: condividendo alcuni dei nostri principi guida.

Dorsey ha descritto le motivazioni per cui vorrebbe creare un nuovo hardware wallet per Bitcoin in una serie di post, in cui ha ribadito l’importanza della custodia autonoma e la necessità di creare un’esperienza fluida su mobile per gli utenti crypto. Secondo Dorsey, la “custodia autonoma assistita” può semplificare notevolmente l’esperienza della gestione di un wallet crypto:

“La custodia non deve per forza essere tutto o niente. Probabilmente possiamo semplificare la custodia attraverso la ‘custodia autonoma assistita.’ Questo richiede un ottimo design del prodotto: tempi di configurazione minimi, basarsi su dispositivi esistenti e affidabilità end-to-end.”

Pur definendo importante la custodia autonoma, Dorsey ha spiegato che è necessaria una confluenza di forze per attirare nuovi utenti a Bitcoin. “Il layer 2 è essenziale per la crescita,” ha aggiunto:

“La crescita esponenziale che immaginiamo richiede un mix di soluzioni custodial, off-chain e layer 2 che consentono alla gente di ‘partire da zero’. Quali investimenti tecnologici possono abilitare un supporto L2 nativo, fluido e scalabile per un hardware wallet?”

Square è uno dei più grandi possessori di Bitcoin aziendali, con 8.027 BTC sul suo bilancio. Attualmente, le sue riserve valgono 287 milioni di dollari. Cash App di Square sta generando la maggior parte delle sue entrate dalle vendite di Bitcoin, evidenziando il crescente interesse retail per la classe di asset digitale.

I CEO delle due maggiori banche russe, Sberbank e VTB, dicono 'no' a Bitcoin

"Non ci piace Bitcoin. Pensiamo che sia come creare denaro falso", ha dichiarato Andrey Kostin, CEO di VTB, in una recente intervista.


Le due più grandi banche della Russia, Sberbank e VTB, non hanno intenzione di entrare nel mercato delle criptovalute nell’immediato futuro: secondo i rispettivi CEO, le crypto costituiscono un investimento troppo rischioso o addirittura potrebbero essere equiparate a denaro falso.

Il CEO di Sberbank, Herman Gref, ha definito le criptovalute come i Bitcoin (BTC) uno degli investimenti più rischiosi assieme al mercato azionario. In un’intervista rilasciata lo scorso giovedì al canale televisivo locale NTV, l’amministratore delegato della banca di Stato russa ha ribadito che il deposito bancario rimane la forma di investimento più sicura dal momento, che offre il minor livello di rischio nonostante le poche possibilità di profitto:

“Il deposito bancario è senza alcun dubbio la forma più sicura di investimento. Pur non offrendo guadagni elevati, ha un’affidabilità del 100%.”

Andrey Kostin, CEO di VTB, la seconda banca russa, si è spinto anche oltre definendo le criptovalute "denaro falso". In un'intervista di venerdì con Bloomberg, Kostin ha dichiarato:

“Non ci piace Bitcoin. Pensiamo che sia come creare denaro falso. Da qualche parte c'è qualcuno che continua a minare, come nel Medioevo, per poi usare quello che trova."

L’opinione di Kostin cambia però se le valute digitali vengono emesse dalla banca centrale: spera che siano queste a sostituirsi alla crypto, nonostante le banche private abbiano espresso “non pochi timori” sul fatto che sia la Banca di Russia a detenere tutto il potere sul denaro:

"Le altre banche temono che la banca centrale possa appropriarsi di parte delle loro attività. In realtà abbiamo trovato la soluzione migliore: i clienti rimarranno con i loro istituti finanziari, mentre la criptovaluta sarà controllata ed emessa da una banca centrale."

Probabilmente non stupisce il fatto che i due CEO non vedano di buon occhio le valute digitali private, dal momento che il governo russo – di per sé non un grande fan della criptovaluta – possiede la maggioranza azionaria di entrambe le banche.

Ieri Oliver Hughes, CEO della banca digitale privata Tinkoff, ha annunciato che la Banca di Russia non le consentirà di lanciare servizi legati alle criptovaluta, nonostante le richieste espresse dai clienti.

Cosa pensava la gente di Bitcoin nel 2009/2010? Diamo un'occhiata ad alcuni tweet di allora

Un utente di Twitter ha acquistato Bitcoin nel 2010 pensando che fosse ormai troppo tardi, mentre un altro era dell'idea che BTC non sarebbe andato da nessuna parte.

Bitcoin nasce nel 2009. Oggi, trascorsi più di dieci anni dalla sua apparizione, possiamo guardare agli enormi progressi che da allora hanno dato vita a un’intera industria, completata poi da altre blockchain, asset e soluzioni. Non tutti però si sono avvicinati a Bitcoin (BTC) con le stesse tempistiche: alcuni ne sono venuti a conoscenza già dai suoi primi esordi, mentre altri hanno atteso un po’ prima di entrare in contatto con questo nuovo mondo. Spulciando nella storia di Twitter, è interessante notare come già allora qualcuno fosse riuscito a prevedere i futuri sviluppi di questa tecnologia.

Nel 2010 un utente di Twitter, pur percependo il potenziale di Bitcoin, ha espresso scetticismo riguardo al suo futuro. All’epoca ben poco si sapeva di quanto sarebbe diventato comune il termine Bitcoin, rivelandosi l’argomento di numerose interviste e approfondimenti da parte dei principali notiziari:

"Ho appena scoperto Bitcoin.org. Probabilmente non lascerà mai il reame dei geek, ma ha delle idee davvero interessanti sui sistemi di valuta elettronica."

Qualcun altro su Twitter pensava di essere addirittura in ritardo sui tempi, già nel 2010! Il tweet mostra il 1° dicembre 2010 come data del post. Quel giorno il prezzo di Bitcoin raggiunse un picco di 0,23$, secondo il BraveNewCoin BtC Liquid Index di Tradingview. Poco più di dieci anni più tardi, Bitcoin ha raggiunto un prezzo di oltre 60.000 $.

"Potrei essere un po' in ritardo alla festa, ma Bitcoin è sicuramente la seconda cosa più interessante che abbia trovato da parecchio tempo a questa parte."

Un altro utente racconta di aver utilizzato, a dicembre 2011, alcuni buoni acquisto ottenuti per Natale per comprare BTC. Dato quanto il prezzo della criptovaluta è aumentato da allora, se avesse conservato i propri BTC fino al 2021 avrebbe ottenuto enormi ritorni percentuali:

"Ok, è arrivata l’ora di scambiare le mie carte regalo di Natale con Bitcoin su IRC. Siamo tutti molto incuriositi in famiglia!"

Infine, per concludere questo interessante sguardo al passato, c'è un post del 2009 su Twitter dell'ormai defunto sviluppatore Hal Finney, il quale si era fin da subito interessato a Bitcoin.Questo tweet è stato pubblicato il 21 gennaio 2009, poco dopo il lancio del Blocco Genesi di Bitcoin il 3 gennaio 2009.

"Sto cercando modi per aggiungere maggiore anonimato a Bitcoin."

Da allora sono nati svariati asset che offrono un maggiore livello di privacy rispetto a Bitcoin, primo fra tutti Monero (XMR).

SLIP DELLA SETTIMANA

ATTACCO RANSOMWARE+ MOLTO ALTRO

  • Hai mai sentito parlare del ransomware? Certo che sì, dato che esiste da anni. Ma l'attacco del mese scorso al Colonial Pipeline - insieme a un attacco più recente al fornitore di carne JBS - ha reso gli Stati Uniti più politici di quanto non lo siano mai stati prima. Ora l'amministrazione Biden sta rispondendo a riguardo. Martedì, un portavoce dell'amministrazione ha detto ai giornalisti che il presidente Biden ha lanciato una "rapida revisione strategica" che include "l'espansione dell'analisi della criptovaluta per trovare e perseguire transazioni criminali". Giovedì, Reuters ha riferito che gli Stati Uniti effettueranno le indagini sui ransomware a un livello di priorità simile a quello delle indagini sul terrorismo.Forse la cosa più efficace che i responsabili politici possono fare contro gli aggressori ransomware è capire come impedire loro di convertire il loro riscatto criptografico in denaro più utilizzabile, il che comporterebbe l'eliminazione di piattaforme che consentono alle persone di scambiare criptovalute con denaro senza chiedere l'identificazione. Ad esempio, come spiega MK Manoylov, gli aggressori della Colonial Pipeline sono riusciti a riciclare una piccola parte del loro riscatto bitcoin utilizzando una piattaforma chiamata Hydra, che serve la clientela di lingua russa ed è diventata il più grande mercato darknet al mondo.
  • Un'imminente repressione in Cina rappresenta una sfida - e un'opportunità - per l'industria mining di bitcoin. I minatori di bitcoin si stanno preparando all'impatto dopo che il Consiglio di Stato cinese, il gabinetto del governo centrale, sembra aver gettato le basi per un futuro giro di vite sull'estrazione e il commercio di bitcoin. Pare che molti stiano valutando la possibilità di trasferire le proprie macchine in altri paesi. Ma c'è abbastanza capacità al di fuori della Cina per affrontare una migrazione di massa? E poiché la principale preoccupazione del governo sembra essere legata alle emissioni di carbonio, cosa significa tutto questo per il Sichuan e lo Yunnan, dove l'energia idroelettrica è dominante? Lo riferisce Wolfie Zhao.
  • Ark Invest di Cathie Wood è molto ottimista su COIN. Da quando Coinbase ha quotato le sue azioni al Nasdaq il 14 aprile, il gestore patrimoniale Ark Invest ha aumentato le sue partecipazioni in COIN quasi ogni giorno di negoziazione. In totale, detiene 4,5 milioni di azioni Coinbase per un valore di oltre $ 1 miliardo.
  • Wood ha la reputazione di essere un selezionatore di titoli stellare grazie al successo del portafoglio di Ark Invest. Ma il prezzo di COIN è crollato da quando il titolo è stato quotato. Allora perché il fondo è ancora così rialzista sul titolo? Yogita Khatri ha incontrato Yassine Elmandjra, analista di criptovalute di Ark Invest, per scoprire la risposta.
  • I media statali cinesi hanno recentemente pubblicato articoli che affermano che le persone sono libere di scambiare bitcoin, a proprio rischio. La Banca centrale europea ha avvertito dei "rischi per la stabilità" se le banche centrali non emettono valuta digitale. I regolatori finanziari nel Regno Unito hanno esteso di nuovo la scadenza per la registrazione delle società di criptovalute. I ministri delle finanze e i banchieri centrali che rappresentano le nazioni del Gruppo dei 7 (G7) hanno articolato una serie di preferenze di progettazione concordate per le CBDC. Pechino regalerà $ 6,3 milioni di valuta digitale nell'ultimo test e-CNY. La banca centrale indiana ha detto alle banche commerciali di smettere di citare una politica del 2018 annullata che impediva agli istituti finanziari di trattare con i clienti criptografici. La SEC degli Stati Uniti ha ritardato la sua decisione sull'ETF bitcoin proposto da WisdomTree. Un residente della California è stato condannato a due anni di prigione federale per aver gestito una rete illegale di bancomat bitcoin.
  • La banca di asset digitali Anchorage lancerà prestiti garantiti da ETH. Il nuovo "DeFi Passport" di ARCx consentirà agli utenti di sfruttare la propria attività on-chain per dimostrare la propria solvibilità. Paxful ha lanciato uno strumento di e-commerce che le aziende possono utilizzare per ricevere pagamenti in bitcoin. Il Comitato Olimpico Internazionale sta lanciando una raccolta di NFT. Fanatics, Gary Vaynerchuck e Mike Novogratz lanceranno una società NFT sportiva. L'exchange sudcoreano Korbit ha lanciato quello che si dice sia il primo mercato NFT della Corea del Sud. La società di servizi finanziari Bitcoin Unchained Capital ha raccolto $ 25 milioni in un round di serie A. Il market maker delle criptovalute GSR utilizzerà i crediti di carbonio per diventare "carbon neutral". Cryptology di Mike Novogratz investirà $ 100 milioni in fondi di rischio legati alle criptovalute.

HEAT MAP