Mindthechart CryptoBLog (Tsla drama, Benqi,Jigstack,Blockswap,Makiswap,Terablock,Hord,Inflazione+ altro)


COSA SUCCEDE NEL MONDO CRYPTO?

Homelander GIFs | Tenor 

Il Fud Continua! 

Crisi dei bitcoin, criticato da Elon Musk! 

Tsla abbandona i pagamenti in btc per via del carbonio! 

Già perdendo il dominio nelle classifiche crypto mentre le altcoin stavano guadagnando forza, le cose sono andate di male in peggio per Bitcoin questa settimana quando Elon Musk ha fatto un annuncio shock.

Su Twitter, il CEO miliardario ha dichiarato che gli acquisti di auto Tesla utilizzando BTC erano stati interrotti tra le preoccupazioni per l'impatto della criptovaluta sull'ambiente.

Non sorprende che la dichiarazione di Musk sia stata accolta da una raffica di furia da parte della comunità crypto.

Dato che l'uso di energia di questa blockchain non è una novità, molti erano confusi su cosa sia cambiato da quando Tesla ha investito $ 1,5 miliardi in Bitcoin solo pochi mesi fa.

Alcuni hanno accusato l'amministratore delegato di aver intrapreso una truffa "pump and dump" manipolando il mercato con le sue missive di 280 caratteri. Altri hanno insistito sul fatto che i minatori utilizzano principalmente energia rinnovabile, ma i dati suggeriscono che questo potrebbe essere un leggero abbellimento. Mentre il 76% dei minatori utilizza energia rinnovabile alcune volte, l'Università di Cambridge stima che solo il 39% dell'energia totale consumata dalle criptovalute proof-of-work sia eco-compatibile.

Anche il fondatore di Barstool Sports, David Portnoy, ha fatto irruzione in Musk, accusandolo di "giocare con il futuro delle persone e le loro fortune".

Altri hanno sottolineato che la proof of work è fondamentale per btc e hanno tentato di rassicurare gli investitori sul fatto che la criptovaluta si sta dimostrando resistente alle critiche.

Anche Saifedean Ammous, autore di The Bitcoin Standard: The Decentralized Alternative to Central Banking , non ha usato mezzi termini,dicendo a Musk: "A meno che tu non abbia anche cambiato i tuoi razzi e la produzione di batterie con 'energia più sostenibile', farai sembra un grande ipocrita incapace qui. Il mondo ha bisogno di soldi sonori molto più di quanto abbia bisogno dei tuoi razzi e delle auto elettriche sovvenzionate dal governo. "

Ether rompe per la prima volta la capitalizzazione di mercato di $ 500 miliardi

ETH inevitabilmente è stato coinvolto nel tank del mercato delle criptovalute. Ma prima che il dramma di Tesla si svolgesse, stava rubando la scena raggiungendo una serie di pietre miliari astronomiche.

La seconda criptovaluta più grande del mondo è salita fino a $ 4.362,35 , spingendo brevemente la sua capitalizzazione di mercato sopra i $ 500 miliardi per la prima volta. Ciò è avvenuto subito dopo l'ingresso di ETH in un territorio senza precedenti, superando il valore di $ 4.000 lunedì.

L'impennata parabolica di Ether gli ha dato una valutazione più grande di quelle di Visa e JPMorgan.

Mentre resta da vedere qualsiasi impatto duraturo dall'annuncio di Tesla, gli analisti ritengono che ETH colpire $ 5.000 sia ancora una questione di se, non quando .

DOGE cresce quando Elon Musk afferma che sta lavorando con gli sviluppatori per "migliorare l'efficienza"

Le impronte di Musk non sono state solo su Bitcoin questa settimana. Sembra sia passata una vita da quando ha ospitato il Saturday Night Live e ha fatto precipitare il prezzo di doge dopo che l'eccentrico imprenditore ha descritto la criptovaluta scherzosa come un trambusto

Dogecoin ha perso il 40% del suo valore in un periodo di 24 ore da sabato scorso a domenica, toccando il minimo di $ 0,43 . Mentre alcuni analisti si aspettavano che l'altcoin si sarebbe ripreso dopo la trasmissione, è finito per essere vero il contrario.

Tuttavia, gli avvertimenti di un incidente devastante che ricorda la caduta di XRP nel 2018 sono stati infondati ... almeno per ora. Negli ultimi giorni, DOGE è risalito sopra $ 0,50 sulla scia di due buone notizie.

Le alts hanno reagito bene dopo che Musk ha rivelato che sta lavorando con gli sviluppatori di Dogecoin per migliorare l'efficienza della criptovaluta. Pochi giorni prima, aveva pubblicato un sondaggio su Twitter chiedendo se Tesla dovesse accettare DOGE come metodo di pagamento. I mercati sono stati incoraggiati anche da Coinbase, confermando che prevede di quotare Dogecoin nelle prossime sei-otto settimane. Tutto ciò ha portato DOGE a essere uno dei pochi gainer in un mare di rosso.

Questo non è stato l'unico dramma ad affrontare DOGE questa settimana, con un numero di "assassini di Dogecoin" che hanno fatto irruzione sulla scena. Uno di loro era Shiba Inu, che era cresciuto notevolmente dopo essere stato listato da una serie di exchange di alto profilo.

Sfortunatamente, la corteccia di Shiba Inu si è rivelata molto peggio del suo morso. Il sito web della moneta ha detto che il 50% della fornitura di token è stato inviato al co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin come gesto di "burn" dato che era improbabile che lo usasse. ma in un colpo di scena, Buterin ha sfruttato appieno la donazione , donando una grossa fetta dei suoi token SHIB a un fondo che fornisce sollievo all'India mentre combatte contro COVID-19. Da allora i prezzi sono crollati.

Le entrate di Coinbase triplicano nel primo trimestre poiché l'exchange prevede di aggiungere servizi simili a quelli delle banche

Fresco di quotazione sul Nasdaq, Coinbase ha rilasciato giovedì i ricavi del primo trimestre e, come previsto, il mercato rialzista ha aiutato l'exchange a garantire una serie di numeri molto sani.

I ricavi totali sono stati di $ 1,8 miliardi o $ 3,05 per azione, leggermente meno dei $ 3,07 per azione che gli analisti si aspettavano. Tuttavia, questo è tre volte superiore ai $ 585 milioni generati nel trimestre precedente.

Anche gli utili netti sono aumentati a $ 771 milioni , quadruplicando rispetto a quanto visto nel quarto trimestre e 24 volte in più rispetto al primo trimestre del 2020.

Coinbase ha smesso di fornire una guida dettagliata per le prestazioni future, avvertendo: "È importante che gli investitori ricordino che la nostra attività è intrinsecamente imprevedibile".

Sfortunatamente, niente di tutto questo si è tradotto in un aumento del prezzo delle azioni COIN, che si è avvicinato sempre di più al prezzo di riferimento di $ 250 visto quando ha fatto il suo debutto a metà aprile.

L'analista veterano di Wall Street e CEO di New Constructs David Trainer si aspetta che le azioni di Coinbase scendano a $ 100 o addirittura inferiori a causa dell'aumento della concorrenza, avvertendo: "È improbabile che la società soddisfi le future aspettative di profitto incassate nel prezzo delle azioni".

Ecco l'ultima goggia che ha fatto traboccare il vaso. 

Best Elon Musk GIFs | Gfycat

Il CEO di Tesla sta litigando con la comunità crypto su Twitter dopo che Musk è apparso per suggerire che il produttore di veicoli elettrici potrebbe dumpare btc. 

Elon Musk sembra essere stato di nuovo il catalizzatore per il calo dei prezzi di Bitcoin di oltre il 10% durante il fine settimana, dopo che il CEO di Tesla sembrava suggerire che l'azienda potrebbe aver intenzione di scaricare BTC dal suo bilancio in questo trimestre.

Il 16 maggio, Musk ha risposto a un tweet in cui prevedeva che Tesla potrebbe abbandonare le sue partecipazioni in BTC questo trimestre. Con dispiacere della comunità Bitcoin, Musk ha semplicemente risposto: "Infatti".


Con la popolarità di Musk che sta già diminuendo all'interno della comunità crypto dopo aver criticato l'efficienza energetica di Bitcoin a causa della sospensione del supporto di Tesla per gli acquisti di veicoli utilizzando BTC , il suo commento di una sola parola ha suscitato un'ulteriore condanna da parte di molte figure di spicco della criptovaluta.

Peter McCormack (che da allora ha cambiato il suo nome in "McObnoxious"), l'ospite del podcast What Bitcoin Did , ha dichiarato che le recenti critiche di Musk a BTC sono "scarsamente informate", aggiungendo che questo supporto per Dogecoin potrebbe renderlo "perfetto troll".

 

I commenti di McCormack sembrano aver irritato Musk, con il CEO di Tesla che afferma : "Discussioni odiose come questa mi fanno venir voglia di andare all in su Doge".

Lo sviluppatore di Yearn Finance 'banteg' è intervenuto anche per implicare che l'apparente supporto di Musk per Dogecoin rispetto a Bitcoin ha compreso un elaborato schema di pump n dump, affermando : "Immagino che tu abbia davvero bisogno di tutti i retail nel mondo per scaricare il 28,34% dell'offerta di Dogecoin".

Al momento della scrittura, i prezzi di DOGE sono scesi del 32% dal loro picco di $ 0,73 l'8 maggio, con perdite in accelerazione dopo l'apparizione di Musk al Saturday Night Live lo stesso giorno.

Musk ha anche affermato di avere una comprensione del denaro superiore rispetto agli analisti crypto a causa delle sue precedenti posizioni esecutive presso il precursore di PayPal, affermando:

“Ehi 'esperti' di criptovaluta, mai sentito parlare di PayPal? È possibile ... forse ... che io sappia [più] di quanto ti rendi conto su come funzionano i soldi ".

Il CEO di Microstrategy e importante sostenitore di Bitcoin, Michael Saylor, ha evidenziato le differenze tra PayPal e Bitcoin, affermando : "Il mondo ha bisogno di una riserva di valore decentralizzata, sicura e deflazionistica come #Bitcoin . molto più di quanto necessiti del mezzo di scambio più centralizzato, meno sicuro e inflazionistico che descrivi sopra ".

L'ingegnere capo di PayPal, Daniel Brain, è intervenuto anche per sottolineare l'utilità ampliata che Bitcoin offre rispetto a PayPal.

I commenti suggeriscono che le relazioni tra Saylor e Musk potrebbero essere fredde.

Nell'agosto 2020, la principale società di business intelligence di Saylor, Microstrategy, è diventata la prima importante azienda mainstream ad aggiungere Bitcoin al proprio bilancio quando ha acquistato 21.000 BTC per un prezzo complessivo di $ 250 milioni.

Nel dicembre 2020, Musk è stato avvistato chiedendo a Saylor la facilità con cui una grande azienda poteva acquistare centinaia di milioni / miliardi di Bitcoin . Il consiglio amichevole dato ha accelerato l'acquisto di Tesla il mese successivo.

A febbraio, è stata diffusa la notizia che Tesla aveva investito $ 1,5 miliardi in Bitcoin, facendo salire i prezzi alle stelle a nuovi massimi storici superiori a $ 43.000 all'epoca.

Rispondendo alla difesa di Saylor del Bitcoin oggi, Musk ha twittato : "Dovrebbe indossare abiti per Halloween, ma con 'Bitcoin' tatuato sulle cosce".

BTC è sceso del 10% nelle ultime 24 ore, avendo scambiato le ultime mani per $ 43,400.


Sei Progetti Blockchain in Arrivo che Dovresti Conoscere

Le offerte di token sono andate incontro a molteplici iterazioni nel corso degli anni, alimentate dalla necessità che i progetti ottengano riconoscimento e liquidità per i loro token e dall'insaziabile appetito degli utenti cripto per i nuovi e più recenti investimenti.

Con una moltitudine di progetti che raccolgono finanziamenti, gli ecosistemi DeFi ed NFT stanno esplodendo. L'ultima iterazione della raccolta di fondi è chiamata IDO (offerta DEX iniziale).

Essenzialmente, è lo stesso modello di un'offerta di scambio iniziale, con i vantaggi aggiuntivi del decentramento e una maggiore flessibilità per gli emittenti di token. Data la grande liquidità che ora i DEX come Uniswap e PancakeSwap comandano, non sorprende che sempre più progetti guardino all'IDO come mezzo di crowdsourcing di liquidità per i loro token.

Ecco sette progetti che hanno recentemente concluso la loro IDO che hanno grandi piani per conquistare la loro nicchia.

1. BENQi

BENQi è un protocollo di liquidità decentralizzato che opera sulla rete Avalanche incentrata sul fintech. Consente ai detentori di asset inattivi di bloccarli nel protocollo in cambio di token redditizi, oppure possono essere utilizzati come garanzia per i prestiti. Il protocollo sarà soggetto a governance decentralizzata da parte dei possessori di token QI con il 50% dell'offerta da distribuire attraverso il mining di liquidità.

BENQi è stato recentemente sottoposto a un round di finanziamento privato di 6 milioni di dollari condotto da Ascensive Assets. Il round ha attirato investimenti da Mechanism Capital, Dragonfly Capital, Arrington XRP Capital, MarketAcross e The Spartan Group, tra gli altri.

Il finanziamento darà la spinta finale per aiutare il lancio di una mainnet nel secondo trimestre. Nello stesso periodo, la vendita pubblica del token QI avrà luogo sull'exchange Pangolin di Avalanche.

2. Jigstack

Jigstack ha l'ambizioso obiettivo di diventare il "Microsoft della DeFi", creando un'esperienza sicura, incentrata sull'utente e semplificata. Il progetto ritiene che la DeFi nella sua forma attuale non funzioni a causa dell'alto livello di rischio e frammentazione nell'ecosistema.

L'idea generale è quella di avere delle DAO (Organizzazioni autonome decentralizzate) che governano una gamma di soluzioni di alta qualità e generatrici di entrate di Ethereum, rendendo la DeFi più accessibile ed eliminando la necessità di un know-how tecnico.

Il progetto prevede di lanciare il suo token STAK come prima IDO sulla propria piattaforma di lancio, chiamata Lemonade, che sarà lanciata presto. Lemonade mira a rendere facile per chiunque lanciare un token con pochi clic e per i potenziali acquirenti avere piena trasparenza nei loro investimenti. Il progetto ha recentemente raccolto 2,7 milioni di dollari in una vendita privata di token.

3. BlockSwap

La startup londinese BlockSwap mira a sbloccare la crescente liquidità dei token vincolata nelle piattaforme di staking. Lo staking si sta dimostrando un mezzo popolare per generare entrate passive su criptovalute inattive, ma gli utenti non possono accedere alla liquidità mentre questa è bloccata.

Tuttavia, BlockSwap offre la possibilità di depositare le criptovalute sulle principali piattaforme tramite il suo protocollo, che genererà token i quali potranno quindi essere utilizzati nei protocolli DeFi.

Il progetto sta per lanciare la sua Community Net, dove testerà le funzionalità della piattaforma con un gruppo selezionato di utenti che potranno beneficiare di premi basati su incentivi. Gli utenti possono partecipare mettendo le mani su alcuni token cBSN tramite il pool di liquidità Bootstrapper di BlockSwap Balancer.

4. MakiSwap

MakiSwap mira a replicare il successo travolgente di piattaforme come Uniswap e PancakeSwap, ma sulla Huobi Eco Chain (Heco.) Sarà caratterizzato da un protocollo di market making automatizzato e da una piattaforma di yield farming, alimentata da Unilayer.

Con il sostegno di VC, MakiSwap ha recentemente ottenuto 1,4 milioni di dollari da investitori seed e privati​: Inclusion Capital, QCP Capital, Polygon Network e altri. Il progetto farà un airdrop per i possessori di token LAYER il 2 maggio. Lo stesso giorno, Unilayer rilascerà un NFT in edizione limitata con un utilità speciale.

5. TeraBlock

TeraBlock sta sviluppando un exchange di criptovalute abilitato a ML (machine learning), che consente ai trader di automatizzare la gestione del proprio portafoglio. Gli algoritmi di apprendimento automatico apprendono e migliorano continuamente per garantire un trading di successo con una gestione del rischio efficace.

Il progetto ha già stabilito una partnership con Binance Cloud e la piattaforma Binance, il che significa che l'exchange offrirà l'accesso a tutte le coppie di liquidità e token su una delle più grandi piattaforme di trading del mondo. Binance gestirà anche le funzionalità di backend, inclusa la gestione dei fondi, la sicurezza e la registrazione degli utenti.

Alla fine di aprile, Terablock ha completato con successo un round di finanziamento in cui ha raccolto 2,4 milioni di dollari dai principali investitori, tra cui AU21, BSCPad, x21 Digital e molti altri. Forse non sorprenderà, considerando la collaborazione di Binance, ma TeraBlock ha lanciato la sua IDO su BSCPad l'11 maggio.

6. Hord

Hord è un protocollo che consente agli utenti di creare e scambiare ETF. È paragonabile alla metodologia di copy trading in quanto i partecipanti a Hord sono Campioni o fanno parte della Champion’s Word.

I Campioni sono leader di mercato, trader professionisti o fondi che trasmettono i dati del proprio portafoglio utilizzando un Champion smart contract. Gli utenti che desiderano copiare l'investimento depositano i propri fondi in un contratto Mirror che replica l'investimento. Gli utenti ricevono un token per rappresentare il loro deposito, che può essere riscattato in qualsiasi momento o scambiato su Hord DEX.

Hord ha già ottenuto il sostegno dagli investitori, tra cui AU21, Master Ventures e Blue Bridge Financial. Il 23 aprile, il progetto è stato sottoposto ad un triplo IEO su Gate.io, Kucoin e Flybit, oltre ad un listing su Uniswap.

Il regolatore del mercato spagnolo dà il via agli investimenti istituzionali in criptovaluta!

Il regolatore del mercato spagnolo ha annunciato che consentirà alle aziende che gestiscono fondi di effettuare investimenti in criptovaluta, ma solo a determinate condizioni.

Secondo El Economista, la National Securities Market Commission (conosciuta localmente come CNMV) ha pubblicato una nuova serie di linee guida per gli investitori istituzionali. Le linee guida mostrano che la CNMV sia ora felice di consentire a operatori di fondi di investimento, istituti di investimento collettivo (noti come IIC in Spagna) e società di investimento collettivo di capitale variabile (noti nell'Europa continentale come sicav) di investire in criptovalute. Tuttavia, il regolatore ha specificato una serie di condizioni.

In primo luogo, i fondi potranno offrire prodotti cripto solo nei casi in cui "i prezzi di mercato siano determinati dalle operazioni di acquisto e vendita effettuate da terze parti".

Inoltre, i gestori di fondi saranno obbligati ad avvertire i propri clienti che le criptovalute costituiscono un "investimento ad alto rischio" che "coinvolge un elemento altamente speculativo". Tali avvertenze dovrebbero essere incluse anche nei prospetti dei fondi e specificate in modo esplicito in tutto il materiale di marketing.

Infine, agli investitori istituzionali e agli operatori di fondi sarà impedito di effettuare investimenti in determinati tipi di derivati ​​e titoli cripto sostenuti da criptovalute, comprese le materie prime negoziate in borsa (ETC) o le note negoziate in borsa (ETN), che potrebbero essere utilizzate per tenere traccia di un indice sottostante di token.

Nessun fondo spagnolo ha ancora tentato di lanciare prodotti finanziari legati alle criptovalute, ma le nuove linee guida della CNMV potrebbero rivelarsi il catalizzatore che cambia la situazione, con molti manager che si ritiene desiderino seguire l'esempio di aziende americane come BlackRock.

La mossa del regolatore è alquanto inaspettata, in particolare perché ha parlato molto apertamente della volatilità delle cripto in numerose occasioni quest'anno. A febbraio, la CNMV e la Banca centrale di Spagna hanno rilasciato una dichiarazione congiunta che metteva in guardia i cittadini sui "rischi" connessi agli investimenti in criptoasset, sottolineando che il settore era in gran parte non regolamentato avvertendo di "grande volatilità" nei prezzi.

Un professore di economia presso l'Universidad San Pablo CEU di Madrid ha affermato che gli investitori spagnoli potrebbero preferire investire in portafogli che avevano bitcoin (BTC) come elemento insieme ad asset e azioni tradizionali piuttosto che effettuare acquisti diretti di criptovalute.

Perché il tasso di inflazione non ci dice tutto

Mercati, economisti e politici si sono preoccupati per l'inflazione per mesi!

Il 12 maggio 2021, l'indice dei prezzi al consumo di aprile è salito del 0,8%, il più grande balzo dal 2008. Il tasso di inflazione anno su anno del 4,2% è il doppio di quello che la Federal Reserve si è posta come obiettivo.

I consumatori dovrebbero essere preoccupati?

Cos'è l'inflazione?

L'inflazione è definita come la variazione del prezzo di qualsiasi cosa: una bistecca, un sapone di Ivory, un esame della vista o una bombola di gas.

Negli Stati Uniti, la misura dell'inflazione più comunemente utilizzata si basa sull'indice dei prezzi al consumo.In poche parole, l'indice è il prezzo medio di un paniere di beni e servizi che le famiglie acquistano tipicamente. Viene spesso utilizzato per determinare aumenti salariali o per adeguare i benefici per i pensionati. La variazione anno su anno è ciò che chiamiamo tasso di inflazione.

Poiché si tratta di una media in una gamma di categorie, il numero principale maschera molti dettagli chiave e grandi oscillazioni di mese in mese in vari beni e servizi. Ad esempio, le tariffe delle compagnie aeree sono aumentate del 10% ad aprile, in parte riprendendosi dal crollo della pandemia, mentre pesce e frutti di mare sono diminuiti del 3,5%.

I prezzi dei prodotti alimentari e dell'energia, in particolare, possono essere molto volatili e, per questo motivo, i responsabili politici spesso si concentrano su quella che è nota come "inflazione di base", che esclude quei numeri.

Una quantità moderata di inflazione è generalmente considerata un segno di un'economia sana, perché man mano che l'economia cresce, la domanda di ogni cosa aumenta. Questo aumento della domanda spinge i prezzi un po 'più in alto poiché i fornitori cercano di creare più cose che i consumatori e le imprese desiderano acquistare. I lavoratori ne traggono vantaggio perché questa crescita economica determina un aumento della domanda di lavoro.

I lavoratori con salari più alti possono quindi uscire e comprare più roba, parte di un ciclo "virtuoso" che mantiene l'economia in movimento. L'inflazione non sta realmente causando tutto questo, è semplicemente il sintomo di un'economia salubre e in crescita.

Ma quando l'inflazione è troppo alta - o troppo bassa - può prendere il suo posto un altro circolo vizioso. Se lasciata incontrollata, l'inflazione potrebbe aumentare, il che probabilmente farebbe rallentare rapidamente l'economia e aumentare la disoccupazione. La combinazione di aumento dell'inflazione e disoccupazione è chiamata "stagflazione" ed è temuta da economisti, banchieri centrali e praticamente anche da tutti gli altri.

Cosa c'è dietro l'aumento del tasso di inflazione?

Quindi, come possiamo determinare se questo sta accadendo ora? Diamo uno sguardo più da vicino a ciò che costituisce l'indice dei prezzi al consumo.

Gran parte dell'aumento di aprile è stato guidato dai prezzi delle auto usate e dei camion, che sono aumentati del 10% durante il mese, di gran lunga l'aumento più grande di qualsiasi categoria che costituisce almeno l'1% dell'indice. Come è stato riportato, ciò è stato in gran parte dovuto a un aumento degli acquisti da parte delle società di autonoleggio, che hanno venduto gran parte delle loro scorte all'inizio della pandemia, nonché alla carenza globale di chip che ha ridotto la produzione di nuovi veicoli. Anche altri aumenti di prezzo, come il legname e alcuni componenti elettronici, sono legati a problemi della catena di approvvigionamento a breve termine.

L'aumento della domanda da parte dei consumatori che hanno ricevuto assegni di sussidio è un'altra possibile causa di aumenti dei prezzi, ma è più difficile quantificare l'effetto.

La maggior parte delle categorie era molto più bassa. I prezzi del cibo sono cresciuti dello 0,4%, guidati dalla domanda di cibo da asporto mentre l'energia è scesa dello 0,1%, anche se questo era prima dei problemi di maggio con l'oleodotto della costa orientale.

Poiché l'indice dei prezzi al consumo è costituito da una gamma di beni e servizi, è spesso il caso che i cambiamenti nell'indice - e quindi l'inflazione - siano guidati solo da una o due parti dell'economia, invece che da un cambiamento generale dei prezzi. Nel caso dei prezzi di aprile, gli elementi relativi ai trasporti come i veicoli usati e le tariffe aeree e i servizi energetici come l'elettricità sono stati i principali fattori trainanti. E questi sembrano essere aumenti transitori.

Niente di cui preoccuparsi, per ora

Questo è il motivo per cui la maggior parte degli economisti non pensa che gli Stati Uniti stiano andando verso un nuovo periodo di alta inflazione. Invece, ci sono prove di una domanda repressa, in particolare per i servizi che non erano disponibili durante il culmine della pandemia negli Stati Uniti, il che potrebbe comportare alcuni salti a breve termine dei prezzi.

Ci sono segnali che l'inflazione sarà un po 'alta per un altro mese o due, ma dovrebbe tornare a livelli più normali di circa il 2% all'anno entro la fine del 2021. 

Nel frattempo, i consumatori possono aspettarsi di pagare un po 'di più quest'estate, se stanno finalmente pianificando una vacanza dopo un anno bloccati a casa, acquistare un'auto usata per viaggiare nel paese o costruire una nuova casa. Ma anche a prezzi più alti, questi sono tutti segni del ritorno di un'economia ben funzionante e di una vita normale.

HEAT MAP