Arriva Cronos di Crypto.com (Ufficiale la beta mainnet di $CRO)

Mastering the Token - Rarible | OpenSea

Cosa risolverà Cronos?

I problemi relativi alle commissioni sul gas di Ethereum sono tornati di nuovo e stanno uccidendo il prezzo minimo su molti NFT e dApp DeFi. Per questo motivo, molte dApp sono alla ricerca di piattaforme più veloci ed economiche su cui eseguire il porting.

Ciò significa che Cronos è giusto in tempo per cogliere l'opportunità di aiutare gli sviluppatori a portare le loro dApp su una blockchain più economica, più veloce e scalabile in cui gli utenti non devono pagare pesanti tasse per il gas.

Questo perché Cronos utilizza Proof of Authority (PoA), un protocollo di consenso del meccanismo di consenso più ecologico, più snello e scalabile protetto dai validators. È più veloce di altri algoritmi di consenso, più scalabile e dipende da un consenso molto discutibile sul mining.

La mainnet di Cronos, legata a $CRO e all’exchange di criptovalute Crypto.com è ufficialmente live.

Al suo interno sono presenti molte cripto anche emergenti. Disponibile via App o via Web, offre anche ottimi ritorni passivi con il Supercharger e lo staking in 1 click.

Arriva Cronos – cosa vuol dire per l’ecosistema legato a Crypto.com

L’arrivo di Cronos era atteso ormai da mesi, con una mappa di sviluppo che però è stata completamente rispettata da Crypto.com – segnale anche questo di una forza che prescinde da quella meramente economica. Con la beta mainnet online possiamo finalmente poggiare gli occhi sugli sviluppi di questo straordinario progetto.
  • Interoperabilità
Che è garantita dal protocollo IBC – che sta per Inter-Blockchain Communications, che permetterà a tutte le blockchain abilitate di comunicare tra loro e anche di chiudere transazioni. Per ora la più importante ad essere abilitata è quella di Cosmos.
  • Supporto EVM
Ovvero per la virtual machine che fa capo ad Ethereum. Anche questo è un passaggio estremamente interessante, perché permetterà agli sviluppatori che sono abituati alla rete di Ethereum e a Solidity di poter portare i propri progetti e i propri smart contract proprio su questa chain.
  • SDK di Cosmos con supporto IBC
La SDK offerta è quella di Cosmos 0.44, la più aggiornata possibile – e che rende Cronos una delle blockchain più all’avanguardia per il settore della finanza decentralizzata. Sarà obiettivo degli sviluppatori di questo network continuare a sostenere il massimo aggiornamento possibile di quanto viene offerto.

L’ecosistema è in fortissima crescita

Oltre agli aspetti tecnologicamente più rilevanti è altrettanto interessante guardare al grande ecosistema che si è già sviluppato intorno a questa rete. Sono già più di 10 i grandi validatori, presi dalle più grandi aziende e dai più grandi gruppi che operano nel settore della blockchain.Saranno inoltre disponibili come Oracle sia Chainlink, sia Band Protocol, con l’aggiunta anche di Blink Oracle. Sono già integrati i bridge cross-chain di Nerve e di AnySwap e in termini di wallet sarà garantita la piena compatibilità con MetaMask e con Crypto.com DeFi Wallet, così come per Nabox e Trust Wallet.
  • Il mondo DeFi
Anche per il mondo della finanza decentralizzata chi utilizzerà Cronos potrà contare su VVSTectonicCRODEXCrona Swap e Photon Swap, con la partecipazione aggiuntiva di Annex e Swapp Protocol.

Saranno molto interessanti gli sviluppi sul lato gaming

Il gaming su blockchain si è confermato uno degli aspetti più interessanti, sia per chi investe sia invece per chi vuole semplicemente sfruttare quanto sta avvenendo sotto il piano tecnologico.Cronos punta proprio in questa direzione, con CrocosGem StudioDuelist King e anche il Cronos Chimp Club. Un parterre già interessantissimo per chi vuole prendere parte al futuro del gaming Web3.